Lazio, Lotito presenterà a maggio il progetto per il nuovo Flaminio

Il presidente biancoceleste ha sempre puntato al recupero dell’impianto romano per farlo diventare la nuova casa del suo club.

Lazio progetto Flaminio
Claudio Lotito (Foto: Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Mentre Igor Tudor è chiamato a chiudere la stagione con un piazzamento europeo in campionato, senza dimenticare la Coppa Italia, Claudio Lotito è proiettato al futuro del suo club con particolare attenzione al tema stadio.

Se dall’altra parte del Tevere, infatti, la Roma ha iniziato l’iter per il suo impianto a Pietralata, il patron biancoceleste non ha mai nascosto la sua ambizione di ridare uno scopo allo stadio Flaminio, impianto ormai abbandonato da diversi anni. Come riporta l’edizione odierna de Il Messaggero, ecco l’annuncio dello stesso Lotito in merito: «Entro fine mese, al massimo i primi di maggio, presenteremo il progetto per lo stadio».

«Ci sono già stati incontri con le istituzioni preposte che possono esprimere pareri e mi sembra di capire che non ci siano veti o problematiche – ha proseguito il patron biancoceleste –. C’è stato uno studio di fattibilità, di cui se ne è occupato un ufficio della Lega Calcio e ha predisposto un piano di recupero. Il nuovo stadio deve avere almeno una capienza di 50.000 spettatori. Ho chiesto al sindaco di Roma Gualtieri la disponibilità politica di affrontare questo tema, perché circa 20 anni fa presentai un progetto avveniristico: un impianto di cui avrebbe parlato tutto il mondo ma all’epoca non fu ritenuto idoneo».

Il discorso stadio, però, non sta distraendo il presidente Lotito da un altro progetto in corso in casa biancoceleste: quello dell’Academy al centro sportivo di Formello. «A breve partiranno i lavori per un’altra foresteria, una scuola, un ristorante, una chiesa, sette campi e tutto ciò che serve a supportare i ragazzi che decidono di dedicarsi al mondo dello sport», ha concluso il presidente della Lazio.