Juventus, calano i compensi dei dirigenti nel 2022/23: da Agnelli a Ferrero, tutte le cifre

In calo i compensi per il top management della società bianconera nel corso della stagione 2022/23: ecco tutte le cifre.

juventus stipendi dirigenti
Da sinistra: Andrea Agnelli, Pavel Nedved, Maurizio Arrivabene e Federico Cherubini (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Calano i compensi per i massimi dirigenti della Juventus. Nel corso della stagione 2022/23, infatti, il club bianconero ha registrato compensi per CdA, organi di controllo e dirigenti per responsabilità strategiche pari a 4,08 milioni di euro, rispetto ai 4,2 milioni del 20212/22. A pesare in particolare sono stati i compensi per la dirigenza dimessosi nel novembre 2022 a seguito delle indagini della Procura di Torino, ovverosia Andrea Agnelli, Pavel Nedved e Maurizio Arrivabene.

Nel dettaglio, come si legge nella Relazione sulla Remunerazione pubblicata dal club bianconero, l’ex presidente nel corso del 2022/23 ha ricevuto compensi per complessivi 330mila euro rispetto ai 520mila euro del 2021/22, rinunciando ai compensi a partire dal 28 novembre 2022 e fino al 18 gennaio 2023. Allo stesso modo, l’ex vicepresidente Pavel Nedved ha ricevuto compensi per 240mila euro (514mila euro nel 2021/22) e l’ex amministratore delegato Maurizio Arrivabene ha ricevuto 785mila euro (1,2 milioni nel corso del 2021/22). Tra gli altri amministratori che facevano parte del precedente Consiglio di Amministrazione, si va dai 25mila euro ricevuti da Daniela Marilungo ai 33mila euro di Laurence Debroux.

Juventus stipendi dirigenti, il nuovo CdA

A partire dal 18 gennaio scorso, si è insediato il nuovo CdA, guidato dal presidente Gianluca Ferrero e dall’ad Maurizio Scanavino. In particolare, Ferrero ha ricevuto un compenso pro rata temporis dal 18 gennaio fino al 30 giugno pari a 182mila euro rispetto ad un compenso annuo lordo di 400mila euro. Allo stesso modo, Scanavino ha ricevuto un compenso pro rata temporis di 360mila euro rispetto agli 800mila euro di compenso annuo lordo, ricevendo tuttavia anche bonus e altri incentivi per 240mila euro per un compenso complessivo pari a 605mila euro nel corso del 2022/23.

Inoltre, nel 2022/23 sono stati versati compensi anche a tre dirigenti con responsabilità strategiche per complessivi 1,56 milioni di euro, di cui 773mila euro all’allora Men’s Team Football Director, Federico Cherubini (che oggi, spiega la Juventus, non si qualifica come Dirigente con Responsabilità Strategiche).

Juventus stipendi dirigenti, tutte le cifre nel 2022/23

  • Maurizio Arrivabene: 785mila euro;
  • Federico Cherubini: 750mila euro;
  • Maurizio Scanavino: 605mila euro;
  • Andrea Agnelli: 330mila euro;
  • Pavel Nedved: 240mila euro;
  • Gianluca Ferrero: 182mila euro.