San Siro, i verdi esultano: «Ora Sala convinca i club a ristrutturarlo»

Dopo la decisione della sovrintendenza, i verdi a Milano esultano e ora puntano sulla ristrutturazione del Meazza.

San Siro incontro Comune
(Foto: Claudio Villa/Getty Images)

“Oggi è una buona giornata per l’ambiente! Grazie al vincolo sul Meazza eviteremo l’emissione di 210mila tonnellate di Co2 per il suo abbattimento e salveremo 45mila mq di verde dal cemento, perché il nuovo stadio non verrà costruito”. Lo scrive il capogruppo dei Verdi al Comune di Milano, Carlo Monguzzi, in un post su Instagram.

“Grazie anche a una Funzionaria dello Stato competente e con schiena dritta; fa male a lamentarsi il comune perché ha solo applicato la legge. E noi e i comitati da anni diciamo inascoltati al comune che per legge un manufatto come il Meazza dopo 70 anni non può essere abbattuto”.

“Rifletta la giunta sui suoi errori e usi l’autorevolezza che la città di Milano ancora ha per convincere le squadre a ristrutturare il Meazza: se va bene per la finale di Champions del 2026 perché non deve andare bene per le partite di Milan e Inter?”

“Noi ambientalisti continueremo a batterci contro il consumo di suolo dovunque: a Milano, a Rozzano, a San Donato”, ha concluso.