Beffa Al-Nassr: il mercato bloccato impedisce di tesserare Brozovic

Il club saudita è stato punito dalla FIFA con l’impossibilità di registrare nuovi calciatori per tre sessioni a causa di mancati pagamenti nei confronti di altre società.

Brozovic Al Nassr
Marcelo Brozovic (Foto: KENZO TRIBOUILLARD/AFP via Getty Images)

Nella giornata di ieri la FIFA ha comunicato che il club saudita Al-Nassr, quello a cui appartiene Cristiano Ronaldo, è stato punito con l’impossibilità di tesserare nuovi calciatori per te finestre di mercato. Il motivo? «Debiti insoluti. I relativi divieti saranno revocati immediatamente dopo la conferma del pagamento dei debiti da parte dei creditori interessati». Così un portavoce della FIFA ha commentato la situazione della società, tra i protagonisti della rivoluzione calcistica del Paese.

Come riporta il quotidiano catalano Mundo Deportivo, per effetto di questa decisione la FIFA ha bloccato di fatto il tesseramento di Marcelo Brozovic, passato in Arabia Saudita dall’Inter per 18 milioni di euro più bonus. La società non può registrare il nuovo acquisto nonostante il calciatore croato abbia firmato il suo contratto triennale con l’Al-Nassr lo scorso 3 luglio. Insomma le pratiche per il tesseramento con l’Al-Nassr non sono state completate prima di oggi e non lo saranno fino a quando la FIFA non sbloccherà la situazione e cioè il club saudita non salderà i proprio debiti.

Nessun problema per l’Inter, visto che il trasferimento fra i club non è in discussione e il pagamento spetta di diritto ai nerazzurri. Ma ovviamente l’Al-Nassr ha sborsato 18 milioni di euro per un calciatore che non potrà utilizzare fino a gennaio 2025, se prima non salderà ogni debito pregresso. La palla è nelle mani del club saudita, che per risolvere i problemi dovrà procedere con il saldo dei debiti pendenti. Il riferimento è a mancati pagamenti di bonus nei confronti del Leicester per l’attaccante nigeriano Ahmed Musa per 390.000 sterline.

Un’altra pista che il club potrebbe percorrere è quella di mettere sul mercato lo stesso Brozovic, che era seguito dal Barcellona, per rientrare nella spesa sostenuta con l’acquisizione del cartellino dall’Inter. Fino a quando l’Al-Nassr non risolverà questa questione Brozovic è un calciatore della formazione saudita che però non può giocare nessuna partita. Questa situazione è anche il motivo per cui le altre società della Saudi Pro League hanno continuato a comprare, mentre l’Al-Nassr si è bloccato dopo l’acquisto del croato.