Europei Under 21 senza VAR e Goal Line Technology

La competizione continentale di categoria vede impegnata, fra le 16 nazionali presenti, anche l’Italia di Paolo Nicolato, inserita nel gruppo D.

europei under 21
(Photo by BRUNO FAHY/BELGA MAG/AFP via Getty Images)

Mercoledì 21 giugno sono iniziati gli Europei Under 21 che vedono impegnate 16 nazionali che si giocano il titolo di migliore nazionale europea e, inoltre, i tre posti disponibili per partecipare alle prossime Olimpiadi di Parigi del 2024, dove la Francia è già certa di esserci perché è il paese ospitante.

Fra le 16 selezioni presenti alla fase finale c’è anche l’Italia di Paolo Nicolato, che cerca una vittoria finale che manca dal 2004, quando fra le fila azzurre c’erano giocatori del calibro di De Rossi e Gilardino, entrambi a segno nella finalissima contro Serbia e Montenegro. Nel 3-0 finale andò a segno anche Cesare Bovo.

VAR Europei Under 21 – È totalmente assente la tecnologia

Se nel Mondiale Under 20, concluso dall’Italia al secondo posto dietro all’Uruguay, abbiamo visto ampio uso della tecnologia, infatti il presidente della FIFA Gianni Infantino ne è un grande sostenitore, questa sparisce agli Europei Under 21.

Il torneo si svolge sotto l’egida della UEFA, il numero uno Aleksander Ceferin non è mai un grande estimatore dell’uso della tecnologia, e non avrà né il VAR né la Goal Line Technology, che in realtà non era presente nemmeno al Mondiale Under 20, ma veniva compensata dal VAR stesso.

Gli Europei Under 21 in Georgia e Romania, quindi, non avranno l’ausilio della tecnologia presente ormai nella maggior parte dei campionati europei e nelle più prestigiose competizioni internazionali per club.