Gary Cook (Photo by Jack Thomas/Getty Images for Sport Industry Group)

Il calcio in Arabia Saudita punta a crescere più in fretta possibile sia dal punto di vista dell’appeal, e l’acquisto di Cristiano Ronaldo va in quell’ottica, ma lo vuole fare anche a livello strutturale.

A conferma di questo, è la nomina di Gary Cook, ex CEO del Manchester City dal 2008 al 2011 e prima in Nike per 12 anni ed è stato il principale artefice del campagnaì “Air Jordan”, come nuovo presidente esecutivo e CEO della lega saudita.

«Sono stato accolto calorosamente a Riyadh – le prime parole di Cook dopo la nomina – e non vedo l’ora di iniziare immediatamente a lavorare per realizzare la nostra ambizione di rendere il calcio saudita una potenza del gioco globale».

Nel 2011 si dimette dal suo ruolo al Manchester City e un anno dopo entra nel mondo UFC, prima come amministratore delegato e poi come vicepresidente esecutivo per Europa, Media Oriente e Africa.

Successivamente diventa Chief Global Brand Officer e Head of International Business Development dell’azienda, prima di lasciarla nell’ottobre 2016.

TUTTA LA SERIE A TIM, LA UEFA EUROPA LEAGUE, LA SERIE BKT E MOLTO ALTRO SPORT. RIATTIVA DAZN, SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

PrecedenteLa Serie C lancia il suo profilo ufficiale su OneFootball
SuccessivoSan Siro, Sala: «Club soddisfatti. Parlerò con sovrintendente»