Roma Populous nuovo stadio

Una richiesta di chiarimenti che non dovrebbe spostare da fine 2024 la posa della prima pietra. Come riferisce La Gazzetta dello Sport, il Comune di Roma ha chiesto al club giallorosso di conoscere più dettagliatamente alcuni aspetti del progetto del nuovo stadio cittadino che dovrebbe sorgere nel quartiere di Pietralata.

Il 27 ottobre, dopo la presentazione del progetto avvenuta il 3 dello stesso mese, il Comune aveva scritto una lettera chiedendo chiarimenti al CEO della Roma Pietro Berardi. Il dirigente giallorosso dal 4 novembre è al lavoro per fornirli mano a mano al Dipartimento di Urbanistica.

Il Comune capitolino chiede alla Roma dei chiarimenti, nello specifico, su quattro temi: l’area del progetto, la viabilità, parcheggi e bonifiche. «un perimetro univoco – la richiesta dal Campidoglio, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sportdell’area oggetto dell’intervento che dovrà essere chiaramente e univocamente individuato almeno su mappa catastale aggiornata».

Altro tema di approfondimento sono i costi del Piano Economico e finanziario che deve includere «tutti i costi relativi agli eventuali espropri per la realizzazione di tutti gli interventi previsti». Inoltre, dovranno essere chiariti dimensioni, volumi e tecnologie dell’area stadio, di quella esterna e le opere funzionali alla fruibilità dell’impianto, cioè parcheggi e rete viaria di accesso.

La Roma, essendo pubblico il terreno dove intende costruire il proprio stadio, ha chiesto una concessione di 90 anni, il massimo consentito dalla legge. Su questo tema il Comune domanda che venga calcolato il «valore della concessione: ai fini della determinazione della soglia di rilevanza europea. Costituito dal fatturato totale del concessionario generato per tutta la durata del contratto».

Insomma, i passi da compiere sono tanti, ma il clima fra le parti è di collaborazione totale per dare alla Roma una nuova casa e, dal fronte Comune, rivalorizzare una zona della città con investimenti privati. Sul calendario attenzione a gennaio 2023, per la dichiarazione di Pubblico interesse dell’opera e a inizio 2024 la posa della prima pietra per poter inaugurare lo stadio nella seconda metà del 2027, anno in cui si festeggerà un secolo di storia della Roma.

SKYGLASS A 11,90 EURO AL MESE CON 3 MESI DI SKY E NETFLIX INCLUSI. SCOPRI L’OFFERTA: SKYGLASS, MOLTO PIU’ DI UNA TV

PrecedenteDAZN, da oggi disponibile il docu-film Green Lions sul Camerun a Italia ’90
SuccessivoRoma, ufficiale l’arrivo di Solbakken: contratto fino al 2027