Galles nuovo nome
(Foto: Dan Mullan/Getty Images)

Il Galles non vuol più chiamarsi Galles. La Federazione è intenzionata a modificare il nome delle proprie Nazionali in Cymru e vuole farlo alla fine del Mondiale che si disputerà in Qatar tra novembre e dicembre. La Federcalcio gallese si riferisce già alle sue squadre nazionali con il “nuovo” nome a livello locale, ma in Qatar andrà ancora come Galles.

Noel Mooney, amministratore delegato della FAW (Football Association of Wales), ha affermato che il potenziale cambiamento sarebbe un riflesso di una «rinascita della lingua gallese» e ha rivelato che ci sono state conversazioni non ufficiali con la UEFA sul possibile passaggio. «La squadra dovrebbe sempre chiamarsi Cymru, è così che la chiamiamo qui», ha rivelato Mooney alla Press Association.

I Gallesi chiamano infatti il loro Paese Cymru (il nome in lingua gaelica), e sé stessi Cymry, una definizione che si pensa derivi dal brittonico combrogi (conterranei). Da Cymru deriva il nome latino del Galles, “Cambria”, nonché il nome della regione della Cumbria nel nord-ovest dell’Inghilterra. Mitologicamente il nome è fatto derivare anche da quello di Kamber, figlio di Bruto, primo sovrano della Britannia.

«La nostra opinione al momento è che a livello nazionale siamo Cymru. Se guardate il nostro sito web, come parliamo di noi stessi, siamo Cymru. A livello internazionale sentiamo di avere ancora un po’ di lavoro da fare. Quindi andremo a questa Coppa del Mondo come Galles», ha aggiunto ancora l’AD parlando del prossimo appuntamento chiave a livello internazionale.

Tuttavia, Mooney pensa «che il 2023 sarà un anno in cui avremo una discussione con tutte le diverse parti interessate, che si tratti di governi, organi decisionali, personale, club e giocatori. Siamo un’organizzazione democratica molto aperta e non decidiamo unilateralmente di fare una cosa del genere», ha concluso a proposito della questione.

SCOPRI SKYGLASS, MOLTO PIU’ DI UNA TV. A PARTIRE DA 11,90 EURO AL MESE: CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI

Precedente“Calcio di Stato”, nei meandri della strategia del Qatar
SuccessivoUSA Galles in streaming gratis: guarda la partita in diretta