Tifosi Liverpool causa UEFA
(Foto: Matthias Hangst/Getty Images)

Più di 1.700 tifosi del Liverpool che sostengono di aver subito lesioni fisiche o traumi psicologici a causa del caos della finale di Champions League del 28 maggio a Parigi si sono rivolti a studi legali per chiedere un risarcimento danni contro la UEFA. Il match subì un grave ritardo a causa di problemi nella gestione dell’ordine pubblico fuori dalla struttura, con particolare riferimento ai tifosi del club inglese.

Le persone che si sono iscritte a queste class action – sottolinea il quotidiano inglese The Guardian – ne includono alcune che hanno riferito di aver subito una costola rotta per una colluttazione avvenuta allo Stade de France prima della partita tra Liverpool e Real Madrid, e molte altre che hanno segnalato sintomi di ansia e disturbo da stress post-traumatico.

Durante le operazioni di ingresso nello stadio per seguire la sfida, molti tornelli dell’impianto sono rimasti chiusi per lungo periodo, creando code statiche e un ulteriore rischio di schiacciamento. Non solo, le persone presenti sono state colpite anche dalla polizia con spray al peperoncino e gas lacrimogeni. La UEFA e le autorità francesi hanno incolpato i tifosi del Liverpool per il caos che si è venuto a creare e il ritardo del calcio d’inizio dell’incontro.

Gerard Long, un partner dello studio legale Binghams a Liverpool, ha affermato che più di 1.300 persone hanno registrato il loro interesse per una potenziale richiesta di risarcimento, la maggior parte delle quali ha subito un trauma psicologico.

«Rappresentiamo persone che hanno subito lesioni fisiche ai tornelli e moltissime persone che hanno sofferto psicologicamente; alcuni avevano paura per la propria vita. I clienti hanno segnalato ansia, disturbo da stress post-traumatico e incubi», ha commentato Long.

Anche lo studio legale Leigh Day ha registrato l’interesse di 400 persone che erano alla partita a sostenere il Liverpool, ha affermato Jill Paterson, il partner che guida la potenziale class action. «I nostri clienti ci hanno detto di essere stati schiacciati e colpiti con gas lacrimogeno e temevano per la loro vita. Alcune sono persone che sono state precedentemente colpite dal disastro di Hillsborough», ha detto Paterson.

Long e Paterson hanno affermato che i loro studi sono nelle fasi finali della raccolta e dell’esame delle prove e, lavorando con gli avvocati francesi, si preparano a scrivere alla UEFA. Il Liverpool ha dichiarato questa settimana di aver inviato le testimonianze di 8.500 tifosi alla «revisione indipendente» della UEFA su quanto accaduto.

SCOPRI SKYGLASS, MOLTO PIU’ DI UNA TV. A PARTIRE DA 11,90 EURO AL MESE: CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI

PrecedenteFootball Affairs, il nuovo San Siro e il tema capienza: così non potrà ospitare la finale dei Mondiali
SuccessivoUltima partita Federer streaming gratis: dove vedere il match