chi è carly paoli
Carly Paoli (Getty Images)

Chi è Carly Paoli? La soprano italo-inglese sarà protagonista nel pre-partita della sfida di Nations League tra Italia e Inghilterra a San Siro.

“Per me è sempre un piacere tornare a casa”. Sarà infatti la soprano Carly Paoli, nata nel Nottinghamshire da papà inglese e mamma italiana (di origini leccesi), a cantare dal vivo gli inni nazionali prima della gara di Nations League tra Italia e Inghilterra in programma venerdì sera a Milano.

Chi è Carly Paoli, la carriera

Nata il 28 gennaio 1989, cresciuta dividendosi tra Lecce e il Wiltshire (Inghilterra), si era già esibita davanti agli Azzurri in occasione di Irlanda del Nord-Italia, gara giocata a Belfast nel novembre scorso.

Dopo aver lasciato il college si è esibita in concerti e per eventi aziendali. Nel novembre 2014, Paoli è entrata nella storia come la prima artista ad esibirsi agli International Women’s Media Foundation (IWMF) Awards di Los Angeles, ospitati dalle attrici di Hollywood Olivia Wilde e Kate Hudson.  Nel giugno 2015, Paoli ha cantato un duetto con José Carreras in un’esibizione unica al Castello di Windsor, per il Principe di Galles

La registrazione di Paoli, “Ave Maria”, composta da Romano Musumarra con testi di Grant Black, è stata trasmessa alla radio vaticana come tema dell’Anno giubilare della Misericordia di Papa Francesco nel 2016. Nel luglio 2016 Paoli è stato il cantante principale di Musica per la Misericordia, concerto allestito nello storico Foro Romano. Nel giugno 2017, Paoli ha pubblicato il suo album di debutto, Singing My Dreams.

Carly a San Siro eseguirà “God Save the King” e “Fratelli d’Italia”: “Esibirsi in uno stadio pieno di tifosi appassionati sarà un ricordo prezioso che mi porterò dentro – ha raccontato Carly –. Sono entusiasta di cantare di nuovo gli inni di due nazioni che significano così tanto per me. Ho avuto la fortuna di potermi esibire in alcuni dei luoghi più iconici del mondo, e farlo davanti al pubblico italiano sarà meraviglioso, così come è un onore cantare per la prima volta “God Save the King” in una partita di calcio internazionale. Sarà una notte che non potrò dimenticare”.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteIl ManUTD chiude il bilancio 2022 in rosso di oltre 130 mln
SuccessivoMourinho contro Mancini: «Inaccettabile che Italia non vada ai Mondiali»