Henry
(Photo by CLEMENT MAHOUDEAU/AFP via Getty Images)

Da Cesc Fabregas a Thierry Henry. Come sottolinea la Gazzetta dello Sport, oggi Como abbraccerà i suoi nuovi beniamini. Il centrocampista spagnolo, alla prima convocazione assoluta, dovrebbe fare il suo esordio in campionato, partendo probabilmente dalla panchina per entrare poi a gara in corso. Nel pomeriggio, prima di andare al Sinigaglia per la partita contro il Brescia, l’ex attaccante spiegherà i suoi progetti, anche a sfondo sociale, dopo l’ingresso in società come azionista con una piccola quota. Stessa operazione finanziaria fatta anche un mesetto fa da Fabregas, compagno di spogliatoio del francese per quattro stagioni all’Arsenal.

I due campioni del Mondo (il francese nel 1998, lo spagnolo a Sudafrica 2010) ora si rincroceranno e faranno squadra ma “solo” a livello societario. Infatti Henry si è ritirato dal calcio giocato nel 2014 per poi dedicarsi alla carriera da allenatore al Monaco e al Montreal Impact, mentre ora è l’assistente del c.t. Roberto Martinez nella nazionale belga. Invece, lo spagnolo ha firmato un biennale con il Como.

Ora il club punta in alto. Per i canoni della Serie B il mercato è stato faraonico. Oltre a Fabregas sono stati fatti altri innesti di qualità come Leonardo Mancuso e Patrick Cutrone in attacco, con la conferma anche di Alberto Cerri. A centrocampo sono arrivati Daniele Baselli e Paolo Faragò. E non è finita qui. Il Como è anche alla caccia di un portiere e il nome caldo è sempre quello di Marco Carnesecchi, promosso in A da protagonista la scorsa stagione con la maglia della Cremonese ma di proprietà dell’Atalanta.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteGalliani: «Io ministro dello sport? Il Monza è il mio ultimo ballo»
SuccessivoAmazon, scelte le prime gare di Champions delle italiane in esclusiva