serie a streaming gratis
(Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Manca ormai pochissimo al via del campionato di Serie A 2022-2023 che inizierà il prossimo 13 agosto e in queste settimane l’attenzione dei tifosi e degli addetti ai lavori è tutta rivolta verso il calciomercato che, come di consueto, sta regalando una buona dose di sorprese. Rispetto a qualche anno fa a livello mondiale abbiamo assistito a un generale ridimensionamento e tale tendenza è ancor più netta in Italia dove sono davvero poche le squadre che possono permettersi di mettere a segno delle operazioni importanti.

Photo by Liam McKay on Unsplash

Dalla Juventus alla Roma: le squadre che stanno spendendo meglio

Dopo aver azzardato con l’acquisto di Cristiano Ronaldo, giunto a Torino nel tentativo di riportare la Champions League all’Ombra della Mole dopo più di 20 anni, la Juventus si è vista costretta a rivedere il proprio progetto e le proprie ambizioni. Alla cessione di Ronaldo al Manchester United hanno fatto seguito gli addii di De Ligt, Dybala e Bernardeschi nel tentativo di alleggerire il monte ingaggi e creare spazio salariale.

Spazio salariale prontamente occupato dagli acquisti di Pogba e Di Maria che sono senza ombra di dubbio due calciatori in grado di spostare gli equilibri e di innalzare sensibilmente il livello tecnico della squadra allenata da Max Allegri che soprattutto nel reparto offensivo ha poco da invidiare a chiunque. Una delle squadre che sta investendo meglio sul mercato è senza ombra di dubbio la Roma di José Mourinho che, dopo aver chiuso per Dybala, nelle ultime ore ha raggiunto l’accordo anche per Andrea Belotti che arriva a parametro zero e andrà a percepire un ingaggio di poco superiore ai 2 milioni di euro annui. I giallorossi sotto la gestione Friedkin sono un club rigenerato sia dal punto di vista finanziario che sportivo: l’uscita dalla borsa, l’investimento nel digitale e negli esport come altri club europei, in uno con il progetto stadio che sta finalmente andando in porto, fanno dei giallorossi uno dei club italiani più interessanti in vista del futuro e c’è grandissimo interesse nello scoprire se alla fine Mourinho riuscirà o meno nell’impresa di riportare nella capitale un titolo che manca da più di 20 anni.

Photo by Simone Daino on Unsplash

L’Inter fatica, il Milan aspetta l’occasione giusta

Le due protagoniste della lotta scudetto dell’anno passato, ovvero l’Inter e il Milan, sono invece tra le squadre di testa quelle che si stanno muovendo con maggiore cautela. Entrambe sono in ripresa dopo aver passato un brutto periodo dal punto di vista economico e finanziario ed entrambe stanno cercando di mettere a segno solo ed esclusivamente delle operazioni sostenibili nel medio-lungo periodo. L’Inter sino ad ora è riuscita ad assicurarsi le prestazioni sportive di Lukaku, con il belga che è tornato a Milano dopo un anno a Londra, ed ha rinforzato il centrocampo con gli arrivi del giovane Asllani e di Mkhitaryan. Il Milan, di contro, al momento è riuscito a chiudere solo due operazioni: a Milanello già nelle scorse settimane è giunto l’attaccante belga Origi che nella sua esperienza in terra britannica ha dimostrato di avere un ottimo potenziale. Solo nelle ultime ore, dopo settimane di estenuanti trattative, Maldini è riuscito a chiudere anche per il giovane centrocampista belga De Ketelaere che arriva a Milano con l’obiettivo di ritagliarsi un posto da titolare nonostante la concorrenza in quella zona del campo sia spietata. Dopo aver risolto la questione legata alla multiproprietà anche Aurelio De Laurentiis si sta sbottonando e sta facendo di tutto per migliorare la rosa a disposizione di Spalletti dopo le partenze di Insigne, Mertens e Koulibaly.

A Napoli non tira un bella aria ma la sensazione diffusa è che anche quest’anno i partenopei abbiamo a disposizione tutti i mezzi per risiedere nelle posizioni di vertice. In una sessione di mercato anomala in cui nessuno ha potuto investire delle cifre importanti la differenza verrà fatta dal coraggio e dalla competenza degli interpreti di questo calciomercato e non vediamo l’ora di scoprire chi alla fine avrà ragione.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteDAZN rinforza l’area digital e cerca un nuovo Social Media Manager
SuccessivoChelsea, accordo con l’Aston Villa per Chukwuemeka