dazn costo abbonamento
(Foto: Gabriele Maltinti/Getty Images)

Mancano meno di due settimane al via del campionato di Serie A, che riparte con il Milan Campione d’Italia. La certezza è che i rossoneri – in casa con l’Udinese –, così come la Sampdoria – tra le mura amiche contro l’Atalanta – apriranno la nuova edizione del massimo campionato italiano di calcio, che si chiuderà nel weekend del 3-4 giugno 2023.

Certezza che ancora manca in parte sul fronte dei diritti televisivi, per i quali prende il via una settimana cruciale. A partire da domani, martedì 2 agosto, DAZN lancerà infatti i nuovi piani di abbonamento per la prossima stagione. Si va dal piano standard a 29,99 euro al mese (con la possibilità di registrare due dispositivi e vedere eventi in contemporanea su due device, ma solamente sotto la stessa rete) al piano plus a 39,99 euro al mese (sei dispositivi registrabili e possibilità di vedere gli eventi in contemporanea su due device, anche sotto reti differenti).

Non c’è ancora tuttavia un’intesa tra la piattaforma di sport in streaming e TIM, a proposito della partnership siglata lo scorso anno e che prevede il versamento di 340 milioni a stagione da parte della compagnia telefonica per poter godere dell’app in esclusiva sul TimVision Box. L’accordo non ha soddisfatto le aspettative di TIM, tanto che – come ormai noto – sarà rinegoziato.

In che modo? TIM dovrebbe versare una cifra inferiore a DAZN e contestualmente perderà l’esclusiva dell’app sul TimVision Box. A quel punto DAZN si potrà aprire a nuovi partner commerciali, su tutti Sky, con la possibilità che l’applicazione sbarchi su Sky Q. Una situazione che, per quanto le parti abbiano interesse ad accelerare, potrebbe anche verificarsi a campionato iniziato.

Tuttavia, la seconda data da tenere a mente è quella di mercoledì 3 agosto. Quel giorno si terrà da parte di TIM il «Consiglio di Amministrazione per l’approvazione della relazione finanziaria al 30 giugno 2022». Occasione buona – secondo indiscrezioni – per fornire anche qualche risposta proprio in merito all’accordo con DAZN. Già lo scorso 7 luglio, parlando al Capital Market Day, l’amministratore delegato Pietro Labriola non aveva escluso sorprese e un’intesa con DAZN sarebbe la più gradita anche per i tifosi, che fremono in attesa del via della nuova stagione.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteTennis, Sinner trionfa a Umago: quanto vale la vittoria
SuccessivoDalla Serie C al basket: l’offerta di Eleven per il 2022/23