DAZN quanti dispositivi TimVision
Un microfono di DAZN (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

DAZN quanti dispositivi TimVision – Gli appassionati della Serie A sono in attesa di capire come si evolverà il rapporto tra DAZN e TIM. La compagnia telefonica ha versato 340 milioni di euro alla piattaforma di sport in streaming per i diritti tv della Serie A nella stagione 2021/22, ottenendo in esclusiva l’applicazione di DAZN sul TimVision Box, utilizzato per le offerte TimVision legate al calcio (e molto altro).

Una partnership che tuttavia non ha soddisfatto TIM sotto il profilo dei risultati raggiunti, motivo per il quale le due parti stanno cercando un accordo economico in vista delle prossime due stagioni. Raggiunta questa nuova intesa (che si sostanzierà probabilmente nella fine dell’esclusiva per l’app sul box), DAZN sarà libera di aprirsi a nuovi partner, con Sky in pole per portare l’app su Sky Q.

Nel frattempo, però, TIM non è rimasta a guardare e ha lanciato un’offerta con DAZN a sconto per la prossima stagione. Con 19,99 euro al mese (a partire da settembre, con agosto offerto da TIM) è possibile avere la Serie A di DAZN, la Champions di Infinity+ e l’intrattenimento di TimVision. Il tutto con la possibilità di vedere gli eventi su due dispositivi in contemporanea fino al 31 ottobre 2022.

Un tema, quello della doppia utenza, molto sentito. Proprio DAZN, infatti, ha deciso di contrastare lo sfruttamento fraudolento del meccanismo dello sharing, proponendo a partire dal prossimo 2 agosto due nuovi piani di abbonamento:

  • Standard: Con l’abbonamento standard, dal costo di 29,99 euro al mese, sarà possibile registrare fino a due dispositivi all’APP DAZN e guardare i contenuti in contemporanea da entrambi i dispositivi se connessi alla rete internet della stessa abitazione (cavo o wi-fi: fibra, xDSL, FWA). Si potrà comunque sempre utilizzare DAZN in mobilità ma non mentre viene utilizzato l’altro dispositivo registrato;
  • Plus: a 39.99 euro, a partire dal 2 agosto 2022 l’abbonamento a DAZN Plus permetterà di registrare fino a sei dispositivi e guardare i contenuti in contemporanea da due dispositivi tra quelli registrati anche se non connessi alla rete internet della tua abitazione.

Visto cosa accadrà per i nuovi clienti TIM e per i clienti DAZN, restava da capire cosa sarebbe successo per i vecchi clienti TIM, che avessero già attivo un abbonamento con i contenuti di DAZN. Lo ha spiegato la stessa TIM attraverso una nota ufficiale sulle condizioni contrattuali, pubblicata nei giorni scorsi.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

DAZN quanti dispositivi TimVision – La nota per i già clienti

«Per i clienti con le offerte TIMVISION che includono i contenuti di DAZN, le condizioni di utilizzo non cambieranno fino al 31 ottobre 2022. Pertanto, si potrà continuare a fruire, così come fatto sinora, di due visioni in contemporanea dei contenuti DAZN, anche se i dispostivi associati all’ account DAZN si collegano da luoghi diversi», si legge nella nota.

«A partire dal 1° novembre 2022, anche le offerte TIMVISION che includono i contenuti di DAZN verranno adeguate alle nuove condizioni di utilizzo dei servizi DAZN. Da tale data, quindi, sarà possibile guardare i contenuti DAZN su due dispositivi in contemporanea, solo se entrambi si collegheranno alla stessa rete Internet dell’abitazione. In tutti gli altri casi, si potrà fruire dei servizi DAZN su un unico dispositivo, ferma restando la possibilità di associarne fino a due sullo stesso account», conclude il comunicato.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteScamacca al West Ham: le cifre dell’operazione
SuccessivoIl Napoli svela la nuova maglia firmata EA7 Emporio Armani