Casini Serie A media company
Lorenzo Casini (foto CF - Calcio e Finanza)

“L’accordo tra Sky e DAZN? Non ne abbiamo discusso, perché l’accordo è tra di loro. Aspettiamo, noi siamo pronti (per il bando legato agli highlights) ma loro devono trovare l’accordo”. Lo ha detto il presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini, intervenuto in conferenza stampa al termine dell’odierna assemblea di Lega.

“È stata un’assemblea rapida, nei vari temi si è discusso del sitema delle licenze nazionali. Poi si è discusso alcuni temi di comunicazione e commercializzazioni, come il progetto radio tv per cui si è valutata l’opportunità di partire con una procedura per un partner commerciale per poi far partire progetto. Sono state varate le linee guida NFT Moments con OneFootball, intervento importante che consente di delineare regole su mercato libero e selvaggio”.

“Poi è stato discusso il tema del bando per gli highlights a pagamento della Serie A per 22/23 e 23/24, qui la Serie A è pronta per poter bandire quando e se saranno definiti gli accordi tra gli operatori commerciali che hanno vinto la gara per il triennio. La prossima assemblea si svolgerà a settembre, poi calendario assemblee”. 

“Caduta Governo? La crisi, posto che è un tema molto frequente, riguarda il Paese, i rapporti con la Lega e istituzioni sono buoni, erano buoni e resteranno buoni, è rapporto tra persone non tra istituzioni”, ha concluso.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteRoma, Opa al rush finale: niente rialzi né nuove proroghe
SuccessivoLa Lega Serie A alla FIGC: «Norme siano in linea con FPF Uefa»