San Siro nuovo progetto
Il progetto di Populous per il nuovo San Siro

Novembre sarà il mese decisivo per capire se Milan e Inter proseguiranno con il progetto del nuovo stadio a San Siro o se si procederà con il cosiddetto “Piano B”. Le tempistiche sono da sempre determinanti, e i due club – spiega l’edizione odierna di Tuttosport – aspettano l’esito del dibattito pubblico previsto dalla normativa sulle grandi opere.

Secondo le rassicurazioni in arrivo dal Comune, il dibattito dovrebbe chiudersi entro la fine di ottobre e diventeranno decisive le settimane immediatamente successive. A quel punto i club valuteranno se il percorso sarà più lineare o se subentreranno altre difficoltà per la costruzione della “Cattedrale”, il progetto dello studio Populous scelto prima di Natale.

In caso di mancata intesa, riprenderà quota il progetto di trasferirsi a Sesto San Giovanni, anche se bisogna ancora capire con quali modalità. Alcune indiscrezioni vedrebbero solamente il Milan spostarsi a Sesto, con l’Inter che potrebbe rimanere invece al Meazza, anche se i nerazzurri assicurano di voler condividere l’impianto con i rossoneri, come da idea originaria.

I vertici nerazzurri – fa sapere Tuttosport – hanno sentito quelli rossoneri in questi giorni e avrebbero ricevuto rassicurazioni sul fatto che sarebbero stati i primi a sapere di un eventuale cambio di piani. Un altro passaggio importante sarà il primo incontro tra Gerry Cardinale e Steven Zhang, in programma a metà settembre dopo il closing rossonero. A quel punto il dibattito pubblico sarà nel vivo, mentre a novembre le due società tireranno le somme.

PROVA L’ESPERIENZA SKY Q PER 30 GIORNI: GUARDA SUBITO SKY TV, SKY SPORT, SKY CINEMA E NETFLIX

PrecedenteLa Serie A studia una propria piattaforma per gli highlights
SuccessivoUfficiale, la Roma sceglie Pietralata per il nuovo stadio