DAZN accordo Sky
Il logo di DAZN (Image credit: Depositphotos)

Per un accordo sulla Serie A tra DAZN e TIM i tempi sembrerebbero essere maturi. Lo riporta Il Sole 24 Ore nella sua giornata odierna, sottolineando che il condizionale è d’obbligo e che l’esito non è da dare per scontato, ma tutto sembra procedere in questa direzione.

Secondo il quotidiano economico-finanziario, arrivati a questo punto, per l’intesa (o la mancata intesa tra le due parti) non si dovrebbe attendere oltre questi giorni cruciali in casa TIM e legati alla presentazione del nuovo piano industriale attesa domani in occasione del Capital Markets Day.

Il riferimento è chiaramente ai 340 milioni di euro a stagione che la compagnia telefonica si era impegnata a versare per i diritti tv della Serie A, con l’esclusiva dell’applicazione DAZN sul TimVision Box. TIM non ha mai fatto mistero di essere delusa dai numeri della partnership, mentre DAZN dal suo punto di vista si è sempre ritenuta soddisfatta.

Le due parti si sono parlate in queste settimane per fare sì che TIM potesse trovare un corretto equilibrio. Una volta raggiunto questo obiettivo la piattaforma di sport in streaming potrà eventualmente aprire a nuovi partner (sono stati fatti i nomi di Sky e Amazon, ma non ci sono conferme). Molto dipenderà dall’equilibrio con TIM, ma l’idea è quella di allargare il mercato a più tifosi possibili, seppur mantenendo il prodotto Serie A in esclusiva.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29.99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteSerie B, svelata la data di presentazione del calendario
SuccessivoLa Juventus lancerà una maglia “retrò” nel 2023