Bahrein economia
(Image credit: Depositphotos)

Settimana decisiva per la trattativa esclusiva tra il fondo Elliott e il fondo con sede in Bahrein Investcorp per la cessione del Milan. Se tutto andrà come previsto una firma per il passaggio di proprietà del club rossonero potrebbe già arrivare il prossimo venerdì 29 aprile.

Il fondo Investcorp è un colosso degli investimenti a livello mondiale. Fondata nel 1982, la società ha sedi in diverse città e diversi Stati del mondo, tra cui New YorkLondra, il BahrainAbu DhabiRiadDohaMumbai e Singapore. Le attività principali riguardano private equity, immobiliare, investimenti a ritorno assoluto, infrastrutture, gestione del credito e capitale strategico.

La prossima proprietà del Milan potrebbe dunque arrivare dal Bahrein. Il Regno – un piccolo stato situato su un arcipelago di 33 isole vicino alle coste occidentali del Golfo Persico – si è classificato al secondo posto in Medio Oriente e Nord Africa (area MENA) e terzo a livello globale in “Islamic Finance”, una delle aree chiave del “2022 State of Global Islamic Economy Indicator” realizzato da DinarStandard.

L’indicatore misura lo sviluppo dell’economia islamica sulla base di molteplici aree, che sono:

  • le normative musulmane del paese,
  • l’innovazione, gli investimenti e le spese di sensibilizzazione pubblica, nei seguenti settori: finanza islamica, cibo halal, viaggi musulmani, moda modesta, farmaceutica e cosmetica e media e ricreazione.

Il Regno si è anche classificato all’ottavo posto a livello globale nelle attività finanziarie islamiche 2020, con un valore degli asset pari a 102,1 miliardi di dollari. Non solo, il Bahrain si è inoltre classificato recentemente secondo nell’area MENA e quarto a livello mondiale nell’ambito dell’Islamic Finance Development Indicator (IFDI) 2021 emesso da Refinitiv, una sussidiaria del London Stock Exchange Group.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI