Agnelli Elkann soci Dicembre
John Elkann (copyright: Giorgio Perottino / Insidefoto)

Manager più pagati Piazza Affari – Crescono gli stipendi dei top manager di Piazza Affari nel 2021. I compensi – scrive il quotidiano milanese La Verità&Affari nella sua edizione odierna – hanno fatto registrare un balzo del 35% rispetto al 2020, in base ai totali indicati nelle relazioni sulle remunerazioni pubblicate dalle 40 società quotate del Ftse Mib, tra quelle a maggior capitalizzazione.

In termini prettamente contabili, il primo posto in classifica – con una cifra di 26 milioni di euro – è occupato dagli eredi di Sergio Marchionnne, che pur non trattandosi di top manager beneficiano delle rendite legate all’ex ceo di FCA scomparso nel luglio 2018.

Venendo invece ai top manager, il primato spetta a Carlos Tavares, CEO di Stellantis da inizio 2021 dopo la fusione tra FCA e Psa, che ha incassato 19,1 milioni di euro. L’11% di questo importo totale è fisso, mentre il restante 89% è variabile tra incentivi a breve (7,5 milioni) e lungo termine (5,5 milioni).

Segue l’ex direttore finanziario Richard Palmer, che faceva parte del CdA di FCA ma non di Stellantis e ha avuto a vario titolo 14,7 milioni (4,4 milioni nel 2020). Al terzo posto, restando nell’orbita delle società delle famiglie Agnelli-Elkann, è Scott Wine, amministratore delegato di Cnh, con 8,8 milioni. Il presidente di Stellantis John Elkann ha invece una base di 860 mila euro, più 751 mila euro di fringe benefit e un incentivo a lungo termine di 6,2 milioni di euro, per un totale di 7,88 milioni. A questi si aggiungono i compensi di 3,6 milioni da Exor, che nel 2021 erano di 7,44 milioni.

Grazie a un’indennità di fine carica cli oltre 6,9 milioni l’ex amministratore delegato di TIM Luigi Gubitosi, rimasto alla guida del gruppo per tre anni, si piazza subito dopo Wine con 8,23 milioni. Segue l’amministratore delegato e vicepresidente di Pirelli Marco Tronchetti Provera, con 8,14 milioni tra parte fissa, benefit vari, bonus e incentivi.

Manager più pagati Piazza Affari – La classifica del 2021

Questa la top 10 – stilata da La Verità&Affari – con i compensi dei top manager di Piazza Affari. Va ricordato che in termini prettamente contabili il primo posto è occupato dagli eredi di Sergio Marchionne (con circa 26 milioni di euro), mentre guardando ai top manager, questa è la graduatoria del 2021:

  1. Carlos Tavares (Stellantis) – 19.153.507 euro
  2. Richard Palmer (Stellantis) – 14.776.580 euro
  3. Scott Wine (Cnh) – 8.806.551 euro
  4. Luigi Gubitosi (TIM) – 8.236.000 euro
  5. Marco Tronchetti Provera (Pirelli) – 8.145.047 euro
  6. John Elkann (Stellantis, Exor) – 7.884.085 euro
  7. Carlo Cimbri (Unipol) – 6.410.158 euro
  8. Claudio Descalzi (Eni) – 5.852.000 euro
  9. Philippe Donnet (Generali) – 4.559.288 euro
  10. Carlo Messina (Intesa Sanpaolo) – 4.195.000 euro

Non presente nei primi dieci posti, ma figura comunque centrale nel mondo del calcio, nella classifica appare anche il presidente della Juventus Andrea Agnelli. Per il suo incarico all’interno di Exor, il numero uno del club bianconero ha percepito 566.423 euro nel 2021.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteDal City al PSG: il calcio arabo ha investito 6 mld
SuccessivoSalernitana Fiorentina in streaming gratis? Guarda la partita in diretta