Juventus diritti archivio Rai
Esultanza dei giocatori della Juventus (Foto: Valerio Pennicino/Getty Images)

La Rai ha rinnovato i diritti di library – già identificati come diritti d’archivio – con alcuni club di Serie A tra i quali la Juventus. Si tratta di diritti relativi a immagini di partite passate e altri contenuti, che sono di proprietà dei club. Lo riporta la stessa tv di Stato nella semestrale di quest’anno, chiusa il 30 giugno 2021.

«Il primo semestre dell’anno è stato caratterizzato da una ritrovata collaborazione con i club calcistici di Seria A (Bologna, Sampdoria e Atalanta in particolare) di cui Rai Com detiene i diritti library. Alla luce anche delle assegnazioni dei diritti live da parte della Lega Calcio di Serie A, Rai Com ha definito accordi con l’assegnatario dei diritti esteri (Infront) per la stagione calcistica 2021-2022», si legge nel documento.

«Da segnalare – si legge ancora nel documento pubblicato dall’emittente pubblica – la decorrenza dell’accordo con Juventus FC con i relativi effetti economici rilevabili nel corso della seconda parte dell’esercizio contabile 2021».

Dei diritti d’archivio se n’era parlato anche a inizio stagione, quando i diritti televisivi della Serie A erano stati assegnati a DAZN fino al 2024. In particolare, c’era stato un braccio di ferro sul tema tra la piattaforma e alcune società di Serie A, soprattutto quelle che si erano opposte all’assegnazione dei diritti all’emittente.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi