Gravina: «Salernitana? Vorrei essere ottimista»

Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina è intervenuto ai microfoni di Sky Sport a margine dei Globe Soccer Awards a Dubai. Gravina ha toccato diversi temi durante la sua breve…

Chi è Terracciano

Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina è intervenuto ai microfoni di Sky Sport a margine dei Globe Soccer Awards a Dubai. Gravina ha toccato diversi temi durante la sua breve intervista, a cominciare da quello che la Nazionale deve fare per ripetere lo straordinario 2021 che ha portato alla conquista dell’Europeo.

«Dobbiamo tornare a essere quella squadra speciale che abbiamo dimostrato nel 2021 e negli ultimi tre anni. Recuperare le energie che ci sono mancate nei momenti cruciali. Abbiamo sprecato due jolly, non possiamo più sprecarne altri. Aspettiamo la partita del 24 marzo e poi quella del 29 per andare in Qatar», le parole del presidente della FIGC.

[cfDaznAlmanaccoCalcioPlayer]

Poi una riflessione sul protocollo per il campionato, e sul fatto se ne serva uno più severo: «Il calcio non può fermarsi, è linfa per dodici settori merceologici diversi. Dobbiamo stare più attenti, mi piacerebbe confrontarci con i nostri scienziati, con gli specialisti, per indicarci una strada per condizioni ideali. Non stresserei troppo il rapporto, il 97% dei nostri atleti è vaccinato e stiamo accelerando con la terza dose. Dobbiamo valorizzare meglio l’idea di un super green pass, ci stiamo ragionando».

Inevitabile anche un commento sulla Salernitana, che entro quattro giorni deve essere ceduta per evitare l’esclusione dalla Serie A: «Ci deve essere speranza, vorrei essere ottimista. Una piazza così importante merita di continuare la sua strada, ma con la dignità che appartiene a una città che lo merita. Auspichiamo una soluzione in tempi rapidi. L’unica ancora di salvezza è una proprietà che possa dare continuità a progetto sportivo».