Serie A nuovo protocollo
(Foto: Andrea Staccioli / Insidefoto)

La Serie A punta sulla pubblicità virtuale e non solo, andando in cerca di nuovi sponsor. Il recente accordo tra la Lega Serie A e Interregional Sports Group (ISG) consentirà infatti alla lega di fornire pubblicità virtuale a tutti i suoi club in una prima volta per il mondo del calcio.

L’accordo, secondo quanto riportato da Sportbusiness, vale tra i 25 e i 30 milioni a stagione e al centro ha due elementi chiave: la fornitura e l’implementazione di una soluzione di pubblicità virtuale controllata a livello centrale e i diritti per la vendita dei cosiddetti “tappetini virtuali” nei mercati al di fuori dell’Italia. Per i club, l’accordo porta così ai club la possibilità di avere quattro nuovi spazi legati ai tappetini virtuali ai lati delle porte, il posizionamento di un brand nel cerchio del centrocampo durante il pre-partita, l’intervallo e alla fine delle partite, la pubblicità perimetrale e anche i tappetini virtuali per le panchine. Complessivamente, si parla di un totale di 450 minuti da poter vendere per ogni partita, con cinque feed che coprono rispettivamente l’Italia, il resto d’Europa, le Americhe, l’Asia e l’area MENA (Medio Oriente e Africa).

Il direttore commerciale della Lega Serie A Michele Ciccarese ha dichiarato a SportBusiness: “Stiamo fornendo ai club il miglior servizio possibile per creare ulteriori opportunità di guadagno”. Il nuovo accordo infatti agevola le singole società. “Significa che anche club come Venezia, Salernitana ed Empoli, neopromosse, sono state in grado di firmare accordi di sponsorizzazione regionale a cui non avrebbero mai pensato senza questa tecnologia quando erano in Serie B l’anno scorso. Grazie a questo servizio, ogni club genererà più entrate perché la lega fornisce le condizioni per passare da una visione di 90 gradi a una visione di 360 gradi a livello commerciale”, ha spiegato Ciccarese.

Non solo, perché la Lega continua a cercare sponsor per completare l’attuale portafoglio di accordi. in particolare, nel mirino ci sarebbero tre sponsorizzazioni: uno di questi sarà un partner internazionale che sarà “in primo piano nella grafica delle trasmissioni internazionali”, ha affermato Ciccarese. Le risorse per la posizione sono state liberate quando l’accordo più recente dello sponsor del campionato Telecom Italia (TIM) è stato rimodellato per concentrarsi sulla sola Italia. Inoltre, la Lega Serie A è alla ricerca di un Officiale Timekeeper.  “A volte è bene esplorare diverse potenziali strategie. Siamo in trattative con alcuni marchi legati alla tempistica e alcuni che vogliono raccontare una storia di sostituzione attorno all’idea di sostituire il vecchio con il nuovo, quindi ci sono alcune opzioni da considerare”. Infine, l’obiettivo è quello di trovare un brand ad affiancare al premio di Coach of The Month, oltre ad allargare le sponsorizzazioni regionali.

Secondo quanto appreso da Calcio e Finanza, la Lega Serie A ha fatto registrare ricavi in aumento del 38% a livello commerciale nel triennio 2021-2024 rispetto ai tre anni precedenti, grazie ai nuovi accordi siglati con i vari partner che la stanno accompagnando nelle competizioni.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI