Juve passa prima se
Paulo Dybala (Photo Federico Tardito / Insidefoto)

Juve passa prima se – La batosta di Londra complica i piani Champions per la Juventus. Il primo posto nel girone è ancora alla portata, e i bianconeri ci credono verso la sfida con gli svedesi del Malmoe. “Possiamo ancora arrivare in vetta, dobbiamo assolutamente vincere”, dice Adrien Rabiot, mentre Massimiliano Allegri guarda già al prossimo sorteggio: “L’importante è chiudere bene, poi vedremo chi ci capiterà – dice l’allenatore alla vigilia della sfida contro gli svedesi – Ci vorrà fortuna, a prescindere dalla posizione che avremo”.

I pericoli che riserverà l’urna sono tanti, con il tecnico individua le favorite alla vittoria in Champions League: “Ci sono Liverpool, Real Madrid, Manchester City e Bayern Monaco, oltre al Paris Saint Germain – le magnifiche cinque elette da Allegri come candidate alla coppa – Ci penseremo a marzo, ora dobbiamo restare concentrati per chiudere bene il girone e poi ci tufferemo sul campionato”. I bianconeri si presentano all’appuntamento con due vittorie consecutive ottenute contro Salernitana e Genoa, ma anche con un assente in più: Kulusevski salterà il Malmoe e il Venezia, ha bisogno di circa sette giorni di stop dopo l’intervento chirurgico per la risoluzione della sinusite acuta di origine odontogena.

Juve passa prima se, le scelte di Allegri

Come annunciato da Allegri, è previsto qualche cambio di formazione: “In porta ci sarà Perin, giocano Rugani e Alex Sandro, spero di dare minutaggio a De Sciglio e ci saranno anche i giovani De Winter e Miretti, mentre Soulé non può essere in lista”, sono le novità previste dal tecnico nella sfida di domani pomeriggio alle 18.45. Niente turnover, invece, per Dybala: “Non ha bisogno di riposare, giocherà” ha detto l’allenatore sulla Joya, mentre Kean va valutato per un problema alla caviglia e in mezzo al campo si alzano le quotazioni di Arthur.

Juve passa prima se, le combinazioni

Quanto deve fare la Juventus contro il Malmoe per passare il turno da prima nel girone? Ecco le combinazioni:

  • Battere il Malmoe con il Chelsea che non vince contro lo Zenit San Pietroburgo;
  • Pareggiare con il Malmoe con il Chelsea che perde contro lo Zenit San Pietroburgo.

In sostanza, quindi, i bianconeri dovranno fare più punti del Chelsea negli ultimi 90′: in caso di arrivo a pari punti, infatti, sono in vantaggio i blues di Tuchel grazie al successo per 4-0 nello scontro diretto del ritorno, che ha ribaltato l’1-0 a favore dei bianconeri nella sfida di andata.

GUARDA LA CHAMPIONS LEAGUE SU AMAZON PRIME VIDEO. ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO E PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI. CLICCA QUI PER REGISTRARTI

IMPORTANTEIn qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza può guadagnare €3 per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.comRegistrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.