Roma-Inter biglietti
(Foto: Paolo Bruno/Getty Images)

Cresce l’indebitamento finanziario netto consolidato del Gruppo AS Roma al 30 settembre 2021. Lo ha comunicato la stessa società giallorossa – su richiesta pervenuta dalla Consob – in una nota ufficiale pubblicata nella giornata di oggi.

«L’Indebitamento finanziario netto consolidato adjusted al 30 settembre 2021 è pari a 404,7 milioni di euro e si confronta con un valore pari a 302 milioni di euro al 30 giugno 2021», si legge nel documento pubblicato dalla Roma.

«L’incremento rispetto al 30 giugno 2021, pari a circa 102,7 milioni di euro, è sostanzialmente determinato dai finanziamenti soci erogati nel mese di luglio, agosto e settembre da Romulus and Remus Investments LLC (“RRI”) per il tramite della controllante NEEP Roma Holding S.p.A. (“NEEP”), per 110,9 milioni di euro, parzialmente compensati dalle maggiori disponibilità liquide», si legge ancora.

«Si compone – prosegue la nota – di disponibilità liquide, per 33,5 milioni di euro (22,8 milioni di euro, al 30 giugno 2021), attività finanziarie non correnti, per 10 milioni di euro (10 milioni di euro, al 30 giugno 2021), e debiti finanziari, per complessivi 448,2 milioni di euro (334,9milionidi euro, al30 giugno 2021)».

Nel dettaglio, l’Indebitamento finanziario netto consolidato adjusted a medio/lungo termine è pari a 412,7 milioni di euro (301,9 milioni di euro, al 30 giugno 2021), mentre l’Indebitamento  finanziario netto consolidato adjusted a breve termine è negativo per 8,1milioni di euro (positivo per 0,1 milioni di euro, al 30 giugno 2021), ed è composto da disponibilità liquide per 33,6 milioni di euro (22,8 milioni di euro, al 30 giugno 2021) parzialmente compensate da debiti finanziari per 25,9 milioni di euro (23milioni di euro, al 30 giugno 2021).

Scopri TIMVISION Calcio e Sport: Serie A e Champions League in un unico abbonamento a 19,99 €/mese. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni