Nuova maglia Milan
Zlatan Ibrahimovic e i giocatori del Milan esultano dopo un gol (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Dopo l’ennesima vittoria, stavolta contro il Torino, il Milan non può più nascondersi. Dall’alto della sua classifica un pensierino allo scudetto di certo lo starà facendo. Considerando il solco che ha creato insieme al Napoli a livello di punti di distanza dalla terza classificata in fondo non ci sarebbe nulla di male. Secondo alcuni osservatori, tuttavia, la rosa del Milan, per quanto le seconde linee abbiano fatto il loro in questo avvio di stagione tormentato dagli infortuni, potrebbe alla lunga non essere in grado di sopportare gli impegni ravvicinati, specie quando il campionato entrerà nella sua fase più calda.

Disporre di più giocatori sarebbe un bene per i rossoneri

Le fortune del Milan di quest’anno, soprattutto in campionato, dipenderanno da quanto l’attuale rosa sarà in grado di sopperire alle eventuali assenze che ci saranno da qui a fine stagione. Se è vero che la casella occupata stabilmente da Rebić, oggi fermo ai box, ora è ottimamente occupata da Leão, è anche vero che l’attaccante portoghese avrebbe bisogno di rifiatare, come ha ricordato Pioli in un’intervista rilasciata dopo la partita Milan-Torino 1 a 0.

L’allenatore, comunque soddisfatto per il cammino dei rossoneri, che conferma le attuali quote scommesse sulla Serie A che ora puntano decisamente sul Diavolo, sebbene davanti alle telecamere sostenga che la sua squadra sia al completo, sa bene che se avesse più giocatori a disposizione potrebbe far riposare qualcuno quando ce ne sarà bisogno.

Allo stato attuale, a gennaio sarà difficile far riposare qualcuno soprattutto a centrocampo, tenendo conto che Kessié e Bennacer nelle prime settimane del nuovo anno saranno impegnati nella Coppa d’Africa. Colpa di una rosa non troppo profonda, che può annoverare in questo momento solo due prime punte come Ibrahimović e Giroud, due calciatori importantissimi per il Milan ma non più giovanissimi e abituati a fermarsi spesso per infortunio.

Se lo svedese e il francese per qualche strano motivo non dovessero essere contemporaneamente disponibili per una gara di campionato, cosa farà Pioli? Dovrà forse cambiare modulo? Per poter conquistare lo scudetto quest’anno il Milan forse dovrebbe fare qualche ragionamento in vista del prossimo mercato di gennaio. Anche se i soldi in generale sono pochi, provare comunque a imbastire qualche trattativa potrebbe fare la differenza.

Tonali stipendio Milan
Sandro Tonali (Foto: Marco Canoniero, via Onefootball)

Un super Tonali può non bastare

Contro il Torino Tonali ha dimostrato ancora una volta di essere un giocatore imprescindibile per questo Milan; senza di lui la mediana rossonera difficilmente sarebbe in grado di unire qualità a quantità. Finché ci sarà lui in campo Il Diavolo potrà dormire sonni tranquilli. E se per caso dovesse infortunarsi, chi potrebbe degnamente sostituirlo?

PrecedenteMilan, altri 130 mln da Elliott: oltre mezzo miliardo dal 2018
SuccessivoSuper Bowl, indotto da 410 mln: che differenza con la finale di Champions