Il presidente FIGC Gabriele Gravina (Photo by Vincenzo Lombardo/Getty Images)

Gabriele Gravina chiede la mano pesante contro razzismo in Italia. Come riporta il Corriere della Sera, il presidente della FIGC ha affrontato il discorso di quanto accaduto in occasione di Fiorentina-Napoli, chiedendo l’esclusione dagli impianti italiani di chiunque si renda protagonista di simili comportamenti.

«Dobbiamo identificare i responsabili e non devono più entrare nei nostri stadi. L’imbecillità è una piaga molto impegnativa da debellare, perché è un fatto culturale, ma la dobbiamo cancellare, perché ci fa vergognare. E questa vergogna la dobbiamo riversare su questi soggetti» dichiara Gravina.

Le stesse parole vengono usate anche dal capitano della Nazionale, Giorgio Chiellini: «Mi sono vergognato come italiano e come toscano. In Europa tante persone parlano dell’Italia come di un Paese razzista, ma non è così. Qualcosa in più va fatto, perché stiamo dando una brutta immagine».

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi