Italia Inghilterra in streaming
Roberto Mancini (Photo by Shaun Botterill - UEFA/UEFA via Getty Images)

Roberto Mancini punta ad entrare ancora di più nella storia della nazionale italiana. Dopo la vittoria nell’ultimo Europeo, il tecnico jesino punta infatti a mettersi alle spalle di Vittorio Pozzo in quanto a successi alla guida degli azzurri.

Pozzo, primo commissario tecnico unico della storia (prima la nazionale era guidata da commissioni tecniche), ha infatti conquistato due vittorie ai Mondiali nel 1934 in Italia e nel 1938 in Francia – unico ad aver trionfato in due rassegne iridate – oltre al successo nel torneo olimpico di Berlino 1936, a cui spesso vengono aggiunte anche le due vittorie nella Coppa Internazionale (1927-1930 e 1933-1935), il torneo che fece da precursore degli Europei.

Alle spalle di Pozzo, attualmente, sono tre gli allenatori ad avere conquistato un trofeo con l’Italia: oltre a Mancini, ci sono anche Enzo Bearzot, campione del Mondo nel 1982, Ferruccio Valcareggi, vincitore del campionato d’Europa 1968, e Marcello Lippi, che invece trionfò ai Mondiali 2006.

Mancini nella finali di Nations League, che si disputeranno in Italia tra Milano e Torino, avrà così la possibilità di centrare il suo secondo titolo alla guida degli azzurri, restando da solo alle spalle di Pozzo tra i commissari tecnici plurititolati.

I titoli dei ct dell’Italia in ordine cronologico

  • Vittorio Pozzo: 3 (Mondiali 1934, Olimpiadi 1936 e Mondiali 1938);
  • Ferruccio Valcareggi: 1 (Europei 1968);
  • Enzo Bearzot: 1 (Mondiali 1982);
  • Marcello Lippi: 1 (Mondiali 2006);
  • Roberto Mancini: 1 (Europei 2020).

Ad andare vicino ad un titolo sono stati lo stesso Ferruccio Valcareggi (finalista ai Mondiali 1970), Arrigo Sacchi (finale ai Mondiali 1994), Dino Zoff (finalista agli Europei 2000) e Cesare Prandelli (finalista agli Europei 2012).

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI