Cedric Gondo Lazio
L'attaccante Cedric Gondo (copyright: Alessandro Garofalo LaPresse/via Onefootball)

Cedric Gondo alla Salernitana: una coincidenza che fa destare sospetti in sede alla FIGC. L’attaccante ivoriano, classe 1996 e scuola Fiorentina, viene acquistato dalla Lazio nel 2019 dal Rieti. I biancocelesti lo girano subito in prestito alla Salernitana, allora di proprietà di Claudio Lotito, prestito rinnovato anche per la stagione 2020/21.

Con la partenza del 2021/22, Gondo non è riuscito a trovare spazio nella rosa di Maurizio Sarri: di comune accordo l’ivoriano, e i biancocelesti rescindono il contratto. Tuttavia, come riporta la Gazzetta dello Sport, meno di 24 ore dopo l’attaccante firma con la Salernitana, suscitando i sospetti della FIGC.

Infatti, tra la Lazio e i granata, fino alla scorsa stagione entrambe di proprietà di Claudio Lotito, non può esservi alcun tipo di rapporto di mercato per le note vicende del divieto di doppia proprietà e della cessione della società campana. Formalmente, in ogni caso, tutto è stato eseguito nella norma, poiché Gondo ha firmato con la Salernitana da svincolato. Ma a far sospettare la FIGC è la rapidità con cui la trattativa è stata compiuta: la federazione ha quindi deciso di monitorare la situazione.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi