malagò italia senza mondiale conseguenze
Giovanni Malagò, presidente del CONI - Photo Samantha Zucchi Insidefoto

Una visita discreta ma improvvisata. Così Repubblica definisce l’incontro, avvenuto nei giorni scorsi, tra Silvio Berlusconi e il presidente del Coni Giovanni Malagò. Un incontro in cui, secondo quanto riportato dal quotidiano, il numero uno di Forza Italia avrebbe proposto una sua “pazza idea” alla figura di vertice dello sport italiano.

Secondo Repubblica, infatti, sul tavolo ci sarebbe stata la proposta di affidare l’immagine e il timone di Forza Italia proprio a Malagò, per traghettare i moderati in una nuova fase, sfruttando anche l’immagine dopo le positive Olimpiadi di Tokyo: le vittorie olimpiche, per Berlusconi, non sarebbero altro che marketing positivo e sovrapporre Forza Italia ai successi è un marchio di fabbrica.

Tuttavia, si tratta di incontro che non avrebbe avuto un lieto fine. Perché Malagò, dopo aver ascoltto la propista e averci riflettuto sopra qualche giorno, consultandosi con amici, alla fine ha ringraziato e rifiutato.

In seguito, inoltre, è arrivata la replica con una nota della presidenza di Forza Italia, in cui afferma infatti che “le notizie diffuse oggi dal quotidiano La Repubblica sono destituite di ogni fondamento. L’incontro dei giorni scorsi – spiega ancora il comunicato – ha avuto come unico argomento lo sport: il presidente Berlusconi si è complimentato con il presidente del Coni per l’ottimo lavoro, testimoniato tra l’altro dai risultati sportivi dell’Italia di questa estate”.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI