Inter Joao Mario risoluzione
Joao Mario (Foto: Imago Images, via Onefootball)

«FC Internazionale Milano comunica di aver trovato un accordo con il calciatore Joao Mario per la risoluzione del contratto con il Club».

Con questo breve comunicato il club nerazzurro ha annunciato di aver raggiunto un accordo con il calciatore portoghese per la risoluzione del contratto che legava le due parti. Il rapporto di lavoro tra il giocatore e l’Inter si sarebbe concluso il 30 giugno 2022.

In questo modo, Joao Mario sarà libero di accordarsi con il Benfica. Una scintilla – quella tra il centrocampista e il club milanese – mai scoccata veramente. Con i nerazzurri, in totale, 69 presenze e 4 reti, e in mezzo i prestiti a West Ham, Lokomotiv Mosca e Sporting Lisbona.

L’Inter ha provato fino all’ultimo a cedere il calciatore. L’accordo con il Benfica – sulla base di 7 milioni di euro – era stato raggiunto, ma una clausola presente nell’accordo stipulato cinque anni fa con lo Sporting Lisbona (penale da 30 milioni in caso di cessione a un altro club portoghese) ha bloccato l’operazione.

Così si è arrivati all’inevitabile risoluzione. L’Inter farà registrare una minusvalenza (o eventuale svalutazione) a bilancio, pari al valore netto del giocatore: 6.778.749 euro al 30 giugno 2021. Contestualmente, i nerazzurri risparmieranno sul salario del calciatore nel 2021/22.

Nel caso di Joao Mario, lo stipendio percepito all’Inter era pari a 2,7 milioni di euro netti a stagione (quasi 5 milioni di euro lordi). Ora il calciatore si accomoderà sull’altra sponda di Lisbona. Per lui pronto un contratto da 2 milioni netti più eventuali bonus.

ATTIVA ORA DAZN IN OFFERTA SPECIALE FINO AL 28 LUGLIO PER 14 MESI A A 19,99€ AL MESE, INVECE DI 29,99€ AL MESE