Raspadori stipendio Sassuolo
Giacomo Raspadori? (copyright: Alessio Marini/via Onefootball)

Nella stesura dei 26 giocatori per Euro 2020, Roberto Mancini ha colto tutti di sorpresa, convocando Giacomo Raspadori. Il commissario tecnico ha voluto dare fiducia al talento classe 2000, in forza al Sassuolo, alla sua agilità e alla sua tecnica, sia in fase realizzativa che come assist-man. Ma qual è lo stipendio di Raspadori?

Raspadori stipendio Sassuolo – La carriera

La futura stella del Sassuolo indossa la maglia neroverde dall’età di otto anni. Dopo aver svolto tutta la trafila delle giovanili, Raspadori debutta in Serie A il 26 maggio 2019, subentrando nel corso della sfida contro l’Atalanta. L’anno successivo entra a far parte del gruppo squadra, segnando il primo gol nel massimo campionato nel giorno del debutto da titolare, nel luglio 2020 contro la Lazio.

La stagione della consacrazione è quella appena conclusasi, il 2020/21. Raspadori disputa 27 partite, segnando 6 gol e indossando addirittura la fascia da capitano, in occasione della sfida contro la Roma. I tifosi milanisti ricorderanno la sua doppietta a San Siro, che per poco non impediva il tanto agognato ritorno dei rossoneri in Champions League.

Raspadori stipendio Sassuolo – Quanto guadagna il talento neroverde

Al momento, Giacomo Raspadori percepisce uno stipendio di 100.000 euro netti all’anno. Risulta dunque il meno pagato del Sassuolo, che presenta un monte ingaggi complessivo lordo di circa 35 milioni di euro. Raspadori potrà utilizzare la vetrina di Euro 2020 per mettersi in mostra a livello internazionale, oppure per convincere la società emiliana a puntare su di lui come bandiera del futuro.

GUARDA EURO 2020 IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE