Bernardeschi stipendio Juventus
Federico Bernardeschi (copyright: Live Media Reporter/via Onefootball)

Qual è lo stipendio di Federico Bernardeschi alla Juventus? L’esterno italiano, classe 1994, viene da alcune stagioni complicate. Dopo aver mostrato ottime cose in maglia Fiorentina, Bernardeschi non è ancora riuscito a replicarsi con quella bianconera, che indossa dal 2017.

Bernardeschi stipendio Juventus – La carriera del centrocampista

Il nativo di Carrara aveva lasciato Firenze nell’estate del 2017, approdando a Torino dopo una stagione da 11 gol in 32 presenze: numeri che ancora non ha avuto modo di replicare con la Juventus. Cresciuto calcisticamente nella Viola, Bernardeschi fece il suo debutto tra i professionisti indossando la maglia del Crotone in Serie B nel 2013/14.

L’anno successivo venne richiamato alla base, dove non deluse le aspettative, soprattutto in Europa: al termine delle sue tre stagioni fiorentine, Bernardeschi chiuse con 14 gol in 72 partite in Serie A, e addirittura con 8 gol in 18 partite in Europa League. Tali numeri hanno portato su di lui l’attenzione dei grandi club, tra cui ovviamente la Juventus, che nell’estate 2017 se lo aggiudicò per 40 milioni.

L’esperienza bianconera permise a Bernardeschi di debuttare in Champions League, al Camp Nou, mentre il primo gol nella massima competizione europea arrivò nel dicembre 2017 contro l’Olympiacos. Tuttavia, tra infortuni muscolari e mancanza di fiducia, la carriera bianconera dell’esterno di Carrara non ha ancora dimostrato quello che ci si attendeva.

Bernardeschi stipendio Juventus – Quanto guadagna l’esterno

Federico Bernardeschi guadagna 4 milioni di euro netti a stagione. Il contratto del carrarese scadrà al termine della prossima stagione: riuscirà l’esterno a giocare le sue carte per guadagnarsi la permanenza in bianconero, oppure sarà un nome in uscita nel calciomercato estivo?

L’occasione per il riscatto passa anche dalla Nazionale. Roberto Mancini ha deciso di fare fiducia a Bernardeschi, inserendolo nella rosa dei convocati per Euro 2020. Il bianconero è nel giro della Nazionale maggiore già dal 2016, e da quella data è stato convocato ogni anno, partecipando a Euro 2016 e alla delusione di San Siro del 2017 (anno dell’ultima esperienza in Under-21).

GUARDA EURO 2020 IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE