Tare stipendio Lazio
(Foto: Andrea Staccioli / Insidefoto, via Onefootball)

Igli Tare è un dirigente sportivo ed ex calciatore albanese. Nel 2008 ricopre il ruolo di coordinatore dell’area tecnica della Lazio e dal 2009 quello di direttore sportivo del club biancoceleste, nel quale ha militato come giocatore dal 2005 fino all’inizio della sua carriera dirigenziale.

Tare stipendio Lazio – La carriera oltre il campo da gioco

Alla scadenza del suo contratto come calciatore, all’allora centravanti albanese viene proposto dal patron Claudio Lotito un ruolo dirigenziale, in veste di coordinatore dell’area tecnica e Tare accetta subito l’incarico.

Il 9 luglio firma così un contratto biennale e parte con la squadra per il ritiro di Auronzo di Cadore, andando a sostituire di fatto la figura di Walter Sabatini, dimessosi ed ingaggiato poi dal Palermo. Un aspetto importante, visto il suo ruolo, è che parla ben sei lingue. Il 20 aprile 2009 consegue a Coverciano il diploma di direttore sportivo a pieni voti.

Nella sua carriera decennale come direttore sportivo gli sono state riconosciute grandi abilità, che nel 2015 lo hanno portato a ricevere il premio “Italian Sport Awards”, evento che premia le eccellenze dello sport italiano.

Tare stipendio Lazio – Quanto guadagna il dirigente

Attualmente Tare è legato alla Lazio da un contratto che – stando alla Gazzetta dello Sport – scadrà nel 2022. In biancoceleste percepisce un milione di euro a stagione, ma più volte si è parlato di un possibile rinnovo e, di recente, anche di un possibile addio alla società dopo oltre 16 anni tra campo e scrivania.

SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY PER LA STAGIONE 2021/2022. CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER AVERE TUTTE LE INFO SU CALCIO, SPORT E INTRATTENIMENTO