Canal + non ha intenzione di trasmettere l'intero campionato francese (copyright: via Onefootball)

Dopo il disastro di Mediapro, risolto grazie all’intervento di Canal+, la Ligue 1 deve cercare una nuova emittente che trasmetta le gare per il periodo 2021-2024. Come riporta l’Equipe, Canal + non sarebbe interessata, dal momento che non considera redditizio l’investimento sul campionato francese, posizione condivisa da beIN SPORTS.

La situazione ha quindi spinto la Ligue 1 a rivolgersi a DAZN. La piattaforma streaming, tuttavia, vorrebbe prima concludere un accordo con Canal + per la creazione di un nuovo canale appositamente creato per l’occasione, aspetto sul quale la storica emittente francese non sembra essere particolarmente convinta.

Nel maggio 2018, Canal + si era aggiudicata il pacchetto 3 dei diritti della LFP, per una cifra di 300 milioni di euro. Tuttavia, non ritiene conveniente investire per la trasmissione della totalità del campionato. Da qui l’esigenza di Vincent Labrune, presidente della LFP, di cercare una soluzione alternativa per l’80% dei diritti televisivi delle prossime tre stagioni.

Mediapro si era aggiudicata il pacchetto principale per 814 milioni di euro, e avrebbe dovuto trasmettere le gare fino al 2023. Parte del flop del gruppo sino-spagnolo era stato dovuto al basso numero di abbonamenti sottoscritti, 600.000 contro i 3,5 milioni previsti dal gruppo.

GUARDA IL FINALE DI STAGIONE DI LIGUE 1 IN STREAMING SU DAZN. ATTIVA ORA IL TUO ABBONAMENTO