Ibrahimovic Milan clausole
L'attaccante rossonero Zlatan Ibrahimovic (via Onefootball)

Nonostante il momento non brillante di forma, e con una Champions League ancora da conquistare, il Milan porta comunque a casa una vittoria. Nella giornata di ieri, la società ha comunicato di aver rinnovato il contratto di Zlatan Ibrahimovic, con lo svedese che vestirà la maglia rossonera per un’altra stagione.

La Gazzetta dello Sport riporta alcuni dettagli dell’accordo. Lo svedese continuerà a percepire 7 milioni netti, ma il Milan potrà beneficiare dello sconto fiscale e versare “solo” poco più di 9 milioni lordi. La dirigenza è consapevole che l’apporto del giocatore è fondamentale anche se non è costante, tuttavia il nuovo contratto indica una soglia minima di presenze.

Un’altra questione delicata è quella delle possibili sanzioni FIFA che, se portate all’estremo, costerebbero al giocatore tre anni di squalifica. Il problema risiede nel fatto che il calciatore, tramite la sua Unknown Ab, possiede quote per il 10% della società maltese Bethard, attiva nel settore delle scommesse.

Una situazione che contrasta con il regolamento FIFA e che potrebbe portare appunto a sanzioni. Secondo quanto spiega il quotidiano sportivo, le preoccupazioni per il momento sono poche, ma il pur minimo rischio di squalifica c’è.

Di conseguenza, le parti hanno deciso di tutelarsi: il contratto stabilisce che il Milan venga sollevato da qualsiasi onere nel caso estremo, per cui se dovesse arrivare la condanna la società rossonera non verrebbe coinvolta in alcun modo.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE