Fair Play Finanziario Ceferin
(Foto: Jonathan Moscrop/Sportimage)

Mentre affronta uno dei periodi più complicati della sua storia, la UEFA sta cercando di resistere, con la volontà di uscire più forte da questa crisi. Il presidente Aleksander Ceferin, nel discorso di apertura del congresso che si è tenuto a Montreux, ha voluto affermare e rendere pubblico questo concetto.

«Usciremo più forti da questa crisi e il calcio più forte che mai, innanzitutto perché raccoglieremo l’enorme sfida di organizzare un Europeo di successo: l’occasione perfetta per mostrare al mondo che l’Europa si sta adattando», ha sottolineato Ceferin.

«Usciremo più forti da questa crisi, e il calcio più forte che mai perché saremo all’altezza delle sfide che ci attendono. Usciremo più forti da questa crisi e il calcio più forte che mai perché aiuteremo i nostri club ad adattarsi e rimettersi in piedi», ha aggiunto lo sloveno.

Ceferin ha poi parlato degli aspetti economici della situazione, e soprattutto ha rassicurato tutti riguardo al Fair Play Finanziario: «La UEFA ha avuto perdite inattese, dal nuovo format Champions e dal posticipo di Euro 2020. Ma il calcio europeo uscirà più forte di sempre dalla crisi. Tutti i pagamenti alle associazioni e ai club sono stati effettuati e continueranno ad essere effettuati completamente e in tempo».

«Ho letto che vorremmo abolire il FPF: non è vero. Non succederà mai. È grazie al FPF che molti club sono potuti andare avanti. Ma ci dovremo adattare alla realtà. Dobbiamo proteggere chi investe nei club per la passione. Dobbiamo correggere alcune delle ingiustizie può avere creato indirettamente. Lo dovremo e lo vogliamo fare», ha concluso.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE