Bilancio Napoli 2020
Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis - (PhotoxPress)

Clima teso in occasione dell’assemblea della Lega Serie A. Come riporta il Corriere della Sera, Aurelio De Laurentiis si è scagliato contro la dirigenza della lega, sia sul tema del VAR che sul tema degli stadi aperti.

Sul fronte VAR, il patron azzurro ha accusato la FIGC di essere diretta da incompetenti e incapaci, scatenando l’immediata risposta del presidente Gravina, il quale impone alla Lega Serie A di adeguarsi ai principi del Coni e alle regole della Federcalcio sulle tematiche legate ai quorum e alle votazioni.

Il clima, tuttavia, si è surriscaldato in maniera particolare sul tema stadi e diritti tv. Il mancato accordo sulla distribuzione degli introiti da diritti tv ha scatenato l’ira di De Laurentiis.

“Cosa mi interessa dei correttivi se non riportiamo la gente agli stadi? Non faccio iniziare il campionato e vi denuncio tutti”, ha detto il patron del Napoli. Parole pesanti, che hanno portato la dirigenza della Lega a presentare una richiesta per l’apertura immediata anche per la Serie A, senza attendere quindi gli Europei di giugno.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE