L'Olimpia Milano torna alle Final Four per la prima volta dal 1992 (copyright: Mladen Lackovic/via Onefootball)

Lanxess Arena, Colonia, ore 21:00. L’Olimpia Milano scenderà in campo per la semifinale di Eurolega, partita che manca ai biancorossi dal 1992. Il sogno, ovviamente, è quello di approdare in finale, e portare a casa il trofeo dopo oltre 30 anni. Ma per farlo bisognerà tentare l’impresa contro il Barcellona, branca dell’omonima società calcistica, grande favorita per la vittoria finale.

Il pronostico pende a favore dei blaugrana, capaci di vincere in entrambi gli incontri di regular season contro la compagine di coach Messina. Il Barcellona non vince il trofeo dal 2010, e nelle ultime due stagioni ha messo a segno colpi da novanta per tornare sul tetto d’Europa, tra cui il ritorno in Europa di Nikola Mirotic dall’NBA e la firma di Nick Calathes. Anche l’Olimpia Milano ha investito molto negli ultimi anni, portando a casa risultati altalenanti, per poi riuscire quest’anno ad approdare finalmente alle tanto agognate Final Four, per la prima volta nell’era Armani.

Ma in che situazione finanziaria arrivano le due squadre? Il Barcellona ha registrato, al 30 giugno 2020, entrate per 8,537 milioni di euro (11,264 nel 2019), suddivise tra:

  • 1,582 milioni di euro dalle competizioni (2,015 milioni)
  • 768.000 euro da soci e abbonati (777.000 euro)
  • 3,265 milioni dai diritti televisivi (2,825 milioni)
  • 2,922 milioni dal marketing e dalla pubblicità (5,647 milioni).

Il risultato netto, tuttavia, è risultato in rosso in entrambi gli anni, soprattutto alla luce della voce stipendi per il personale sportivo: 29,214 milioni nel 2020, 24,676 milioni nel 2019.

Risultato in rosso nel 2019, seppur leggermente, anche per l’Olimpia Milano. La società meneghina ha chiuso l’esercizio con ricavi con ricavi per 11,23 milioni di euro, e una la voce salari e stipendi che ammontava a 15,65 milioni di euro, cifra record dell’era Armani. Più elevato, in ogni caso, il fatturato (oltre i 29 milioni di euro), grazie anche alla sponsorizzazione del marchio Armani Exchange, valevole per il 37,7% della produzione totale.

SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY PER LA STAGIONE 2021/2022. CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER AVERE TUTTE LE INFO SU CALCIO, SPORT E INTRATTENIMENTO