(Photo Andrea Staccioli / Insidefoto)

Prosegue la carriera nel mondo del calcio di Francesco Totti, pur lontano dal campo da gioco: l’ex capitano della Roma è diventato infatti agente sportivo domiciliato.

Totti è stato iscritto all’albo il 23 marzo 2021, e secondo il regolamento potrà operare nel mercato italiano d’intesa con il procuratore presso cui è domiciliato, nonostante non abbia superato prove equipollenti a quelle previste dal nostro ordinamento.

Al fine di diventare agenti sportivi domiciliati, è necessario possedere un titolo abilitativo conseguito in uno Stato membro dell’Ue. Totti ha conseguito tale titolo proprio all’estero, ed è quindi domiciliato presso Giovanni Maria Demontis, agente iscritto nel registro nazionale e che fa parte della CT10, agenzia di scouting della bandiera giallorossa.

Sullo sfondo, Totti rimane sottoposto a un’indagine da parte della FIGC per capire se abbia in passato esercitato o meno la funzione di procuratore sportivo senza averne il titolo.