Leicester Wolverhampton bilancio 2019 2020
Foto Imago

Leicester City e Wolverhampton hanno reso noti i risultati economici della stagione 2019/20. Come riporta Palco23, le due società hanno chiuso in rosso l’anno passato: -77,6 milioni per le Foxes, -45,5 milioni per i Wolves.

Si tratta di perdite che ammontano a quattro volte tanto quelle della stagione 2018/19. Il Leicester ha spiegato come buona parte del bilancio è stato influenzato dalla chiusura dello stadio in questa stagione.

La società che fu campione d’Inghilterra nel 2016 ha visto il suo fatturato ridursi del 16%, assestandosi intorno ai 173,75 milioni di euro, principalmente derivanti dai diritti audiovisivi (124,6 milioni). Sul fronte dei costi, incide particolarmente la voce dei salari (128,4 milioni di euro).

Il Leicester ha comunque sottolineato come parte dei ricavi della scorsa stagione – per la precisione 38 milioni di euro – siano stati inseriti nell’esercizio 2020/21 a causa della conclusione ritardata del campionato 2019/20.

Per quanto riguarda il Wolverhampton, la società era riuscita a chiudere in positivo la stagione 2018/19 (+23 milioni), ma ha dovuto arrendersi di fronte agli effetti economici della pandemia. Le entrate si sono infatti ridotte del 23,2%, fermandosi a 153,5 milioni di euro. Costi del personale più ridotti per i wolves, fermi a 109,6 milioni.