Kingsley Coman, (foto Giampiero Sposito Penta Press/ImagoImages via Onefootball)

Quando si parla di sponsor, il Bayern Monaco non scherza. Come riportato da Bild, Kingsley Coman dovrà pagare una multa da 50.000 euro per essersi recato all’allenamento sul sedile di una Mercedes (Classe G) invece di utilizzare un’Audi, sponsor della società bavarese, come stabilito dal club.

Stando a quanto riporta il quotidiano tedesco, i giocatori del Bayern Monaco sono obbligati ad utilizzare una vettura Audi in ogni occasione ufficiale, allenamento o partita. Non è la prima volta che capita una multa del genere: le vittime in precedenza erano state Boateng (in Mercedes), Sule (in Ferrari) e Coutinho (sempre in Mercedes).

Inoltre, come suggerisce Marca, l’accordo tra il Bayern e l’Audi è più di una semplice sponsorizzazione, in quanto la casa automobilistica è uno dei principali azionisti del club, praticamente la “proprietaria” della società bavarese. Sempre il quotidiano spagnolo ricorda come tale regola non sia esclusiva del Bayern, ma valga anche per il Real Madrid, sempre con Audi come protagonista esclusiva.