Suning default Evergrande
Zhang Jindong (Photo STR/AFP/Getty Images)

Non solo Inter. Il Gruppo Suning starebbe valutando anche la cessione del Jiangsu, club vincitore dell’ultima edizione della Chinese Super League e del quale è il proprietario. La mossa si combinerebbe con la volontà di Zhang Jindong, proprietario di Suning, di «ridurre le attività non strategiche».

In un lungo articolo pubblicato questa mattina, Titan Sport ha spiegato che dopo aver vinto il campionato nella passata stagione, il club potrebbe passare nelle mani di nuovi proprietari. Diverse società avrebbero fatto sondaggi per l’acquisizione, ma per il momento nessuna operazione è stata portata a termine.

La famiglia Zhang – sottolinea Titan – non intende assolutamente abbandonare la squadra attualmente campione di Cina, ma resta comunque l’idea di vendere la società dopo il discorso di Zhang Jindong, che aveva avuto risonanza mediatica anche a causa delle vicende societarie che riguardano l’Inter.

Al momento, Zhang starebbe prendendo in considerazione non soltanto la cessione totale, ma anche una cessione di quote del club o nuovi accordi di sponsorizzazione che possano portare risorse fresche alla società.

Del resto, a giudicare dall’evoluzione del campionato cinese nell’ultimo anno, affidarsi esclusivamente a una gestione autonoma difficilmente garantisce uno sviluppo sostenibile per un club. Pertanto, le proprietà miste sono diventate strumento ideale per lo sviluppo a lungo termine del calcio in molte altre province e città.