Naming rights stadio Tottenham
(Photo by SHAUN BOTTERILL/POOL/AFP via Getty Images)

Naming rights stadio Tottenham – Il Tottenham Hotspur ha deciso di rivolgersi a Todd Kline, l’ex chief commercial officer dei Miami Dolphins, per accelerare la ricerca di uno sponsor per i naming rights del nuovo stadio. Secondo quanto riportato dalla stampa britannica, Kline entrerà a far parte del club a partire da giugno 2021.

Attualmente – scrive SportBusiness – Kline vive a New York e lavora presso l’agenzia Endeavour. Mentre era ai Dolphins, l’uomo ha contribuito a garantire un accordo per i naming rights da 250 milioni di dollari con Hard Rock International, all’epoca la terza partnership più redditizia in NFL per i naming rights.

Secondo il quotidiano Evening Standard, Kline amplierà il ruolo ricoperto dal consulente Simon Bamber, che era a capo della pubblicità ma lascerà il club a giugno alla scadenza del suo contratto. Il capo del marketing Emma Taylor e il capo del settore vendite Victoria Hawksley hanno invece lasciato il club negli ultimi sei mesi.

I naming rights per lo stadio Tottenham sono stati messi in vendita sul mercato ben prima dell’apertura del nuovo impianto da 62.000 posti nell’aprile 2019. Il presidente Daniel Levy è intenzionato a trovare un brand disposto a pagare circa 25 milioni di sterline all’anno.

Tuttavia, un certo numero di agenzie ha tentato, senza ancora riuscirci, di vendere i naming rights della struttura. Al momento la difficoltà principale è stata quella di garantire le cifre richieste dal presidente degli Spurs.

SKY WIFI A SCONTO CON SKY TV E SKY Q, CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI