Dazn su Sky Go
(Andrea Staccioli / Insidefoto)

Ancora nessuna decisione da parte della Lega Serie A sulle offerte per i diritti tv del triennio 2021-2024. Sul tavolo rimangono le offerte dell’emittente satellitare Sky e di Dazn, con la piattaforma di sport in streaming in vantaggio con la propria offerta.

«Se abbiamo deciso sui diritti tv? Ancora no, ci rivediamo la prossima settimana», ha confermato il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, intercettato dai cronisti presenti all’uscita dall’assemblea dei club.

Secondo quanto appreso da Calcio e Finanza, Juventus, Milan, Inter, Napoli, Fiorentina, Atalanta, Lazio, Cagliari e Udinese erano intenzionate a votare oggi, mentre la Roma era d’accordo sul rinvio. In caso di votazione Dazn avrebbe potuto strappare la vittoria accaparrandosi i diritti del massimo campionato.

Tuttavia, il presidente della Serie A Paolo Dal Pino ha deciso di rinviare la votazione alla prossima settimana. Sullo sfondo resta sempre l’operazione fondi, di cui Dal Pino è uno dei principali sponsor. L’affare è stato imbastito sulla base di 1,7 miliardi di euro dal consorzio Cvc-Advent-Fsi per il 10% della nuova media company della Serie A.

Questa la nota della Lega: «L’Assemblea della Lega Serie A, riunitasi oggi pomeriggio presso un Hotel in centro a Milano nel rispetto delle norme anti-covid-19, si è svolta con la partecipazione di tutte le Società. Nel corso della riunione Dazn e Sky hanno avuto la possibilità di illustrare ai Club la propria offerta sui diritti televisivi per il territorio italiano, dettagliando le rispettive visioni strategiche per il prossimo triennio».

«Al termine delle presentazioni i Club, per approfondire tutti gli aspetti legati alle proposte ricevute dagli operatori della comunicazione, hanno deliberato di aggiornarsi in una nuova Assemblea per la prossima settimana», si chiude il comunicato.

A conferma che le partite per fondi e diritti tv sono interrelate in nome dei futuri ricavi dei club, sono arrivate al termine dell’assemblea anche le parole del patron del Torino, Urbano Cairo: «E’ andata bene, Dazn e Sky hanno presentato le offerte e ora dobbiamo ragionarci, ma contemporaneamente dobbiamo ragionare sul tema dei fondi. Molte società sono interessare a procedere con i fondi, ma non abbiamo fatto la conta, per cui si tratta di capire se è un numero sufficientemente congruo per andare avanti».

SKY WIFI A SCONTO CON SKY TV E SKY Q, CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI