pecoraro intercettazione agnelli
Andrea Agnelli e John Elkann (insidefoto.com)

Quote personali da quasi 5 milioni di euro per John Elkann, Andrea Agnelli e i principali dirigenti di Exor all’interno di Stellantis. Il gruppo creato dalla fusione con Psa ha infatti presentato un documento alla Sec (l’ente regolatore della borsa statunitense) ufficializzando quali sono le quote personali detenute dai vertici di Exor.

Nel dettaglio, le azioni sono le seguenti:

  • John Elkann (presidente esecutivo di Stellantis): 298.435 azioni ordinarie (0,008% del capitale);
  • Andrea Agnelli (consigeliere di Stellantis): 36.102 azioni ordinari (0,001%);
  • Tiberto Brandolini d’Adda (presidente onorario di Exor): 25.973 azioni ordinarie (0,0007%);
  • Alessandro Nasi (presidente di Comau): 3.650 azioni ordinarie (0,0001%).

Considerando la valutazione di 13,320 euro per azione (alle 11 del 5 febbraio 2021), le azioni hanno il seguente valore:

  • Elkann: circa 3,9 milioni di euro;
  • Agnelli: circa 500mila euro;
  • Brandolini d’Adda: circa 350mila euro;
  • Nasi: circa 50mila euro.

Tuttavia, considerando le varie società con cui gli eredi della famiglia Agnelli investono, emerge chiaramente come John Elkann sia comunque il maggior azionista dell’ex Fca.

  • Dicembre (John Elkann e eredi Gianni Agnelli) – 38%
  • Ramo Umberto Agnelli (Andrea Agnelli e Anna Agnelli) – 11,85%
  • Ramo Maria Sole Agnelli – 11,63%
  • Ramo Giovanni Nasi – 8,79%
  • Ramo Laura Nasi-Camerana – 6,26%
  • Ramo Susanna Agnelli – 5,11%
  • Ramo Cristiana Agnelli – 5,05%
  • Ramo Clara Nasi-Ferrero di Ventimiglia – 3,53%
  • Ramo Emanuela Nasi – 2,58%
  • Ramo Clara Agnelli – 0,27%
  • Azioni proprie – 6,93%

GUARDA JUVENTUS TV SU AMAZON PRIME VIDEO GRATIS PER UN MESE, CLICCA QUI PER REGISTRARTI