quanto guadagna pfizer con il vaccino?
(Photo by Scott Barbour/Getty Images)

Il gruppo farmaceutico americano Pfizer stima che le vendite del vaccino anti-Covid, sviluppato in partnership con l’azienda tedesca BioNTech, porteranno entrate per 15 miliardi di dollari nel 2021. Il vaccino sarebbe quindi uno dei più grandi “successi” nella storia dell’industria farmaceutica. Pfizer, che ha pubblicato oggi i suoi risultati trimestrali, prevede di generare un margine netto su questo prodotto del 25-30%.

Pfizer ha riportato per il quarto trimestre utili di 42 centesimi ad azione, al di sotto dei 50 centesimi attesi dal consensus mentre il fatturato è stato pari a 11,7 miliardi, lievemente al di sopra delle attese a 11,5 miliardi. Pfizer ha riportato un utile netto nel quarto trimestre di 594 milioni di dollari, rispetto a una perdita di 337 milioni nello stesso periodo di un anno fa. Per tutto il 2020, Pfizer ha registrato profitti pari a 9,6 miliardi di dollari, in calo del 41,4% rispetto al 2019, e ricavi in aumento del 2% a 41,9 miliardi di dollari.

I ricavi del quarto trimestre di Pfizer includono 154 milioni di dollari di vendite del vaccino Covid-19. Il vaccino ha ottenuto l’approvazione delle autorità alla fine dell’anno scorso. Pfizer ha affermato che si aspetta di rifornire fino a 2 miliardi di dosi nel 2021 in base a diversi fattori, tra cui l’aggiunta di più fornitori e produttori a contratto.

Il gruppo farmaceutico ha tuttavia sorpreso il mercato indicando di attendersi che le vendite del vaccino anti-covid prodotto insieme alla tedesca BioNTech genereranno vendite per 15 miliardi di dollari nel corso del 2021 mentre le attese del consensus erano ferme a 12,7. Il gruppo ha di conseguenza alzato le stime di utili per il 2021 nella forbice compresa tra 3,10 e 3,20 dollari ad azione contro la precedente forbice fornito dall’azienda di 3-3,10. Gli analisti di Wall Street si attendevano utili di 3,07 dollari nel 2021.