Ligue 1 diritti tv
(Photo by SYLVAIN THOMAS/AFP via Getty Images)

Ligue 1 diritti Tv – Il calcio francese sta vivendo un vero e proprio momento di caos dopo che la LFP (Ligue de Football Professionnel) non è riuscita a rivendere i diritti televisivi per il ciclo triennale 2020-2024. Diritti che erano stati restituiti dall’ex emittente Mediapro.

In un comunicato diramato nella serata di ieri, la LFP ha fatto sapere di aver ricevuto offerte da Amazon, dall’emittente statunitense Discovery, proprietaria di Eurosport, e dalla piattaforma di sport in streaming DAZN, ma nessuna di queste proposte è stata considerata all’altezza da parte della Lega.

«Le consultazioni non hanno avuto successo. La LFP impiegherà 48 ore per stabilire le fasi successive della commercializzazione dei suoi diritti televisivi», recita una nota ufficiale. Il fallimento della vendita – spiega il Financial Times – è dovuto in gran parte al fatto che l’emittente pay di Vivendi Canal Plus e l’emittente qatariota beIN Sports non abbiano presentato offerte.

Del resto, l’emergenza Coronavirus è stata fondamentale nel paralizzare il tentativo di Mediapro di lanciare un nuovissimo canale televisivo a pagamento denominato Telefoot per mandare in onda il calcio francese: l’obiettivo era quello di arrivare a 3,5 milioni di abbonati, ma la cifra non è andata oltre i 600 mila.

In ottobre, la società spagnola aveva così smesso di versare quanto dovuto. Dopo una dura battaglia, le due parti hanno stabilito che Mediapro avrebbe restituito i diritti, lasciando la Lega libera di rivenderli ancora una volta. Allo stesso tempo, l’emittente avrebbe pagato solo una parte di quanto dovuto alla lega.