Sky offerta Serie A
(foto: ufficio stampa Sky Italia)

L’ipotesi che la Lega di Serie A decida di procedere al lancio di un proprio canale tematico si fa sempre più concreta. Come spiegato da Calcio e Finanza il canale della Lega calcio potrebbe diventare realtà (seppur con modalità differenti) indipendentemente da quale sarà l’esito dell’asta sui diritti tv del campionato per il triennio 2021-2024.

Per questo in via Rosellini si starebbe già ragionando su quale potrebbe essere il partner editoriale più adatto a supportare la Lega di Serie A nella realizzazione e nella gestione del canale.

Secondo quanto riportato dal quotidiano finanziario MF, l’unico soggetto attualmente in grado di poter diventare partner della Serie A per il canale è Sky Italia.

Questa ipotesi, spiega MF; non dispiace alla Lega, sebbene sia ancora aperto un contenzioso con la stessa Sky per l’ultima tranche da 130 milioni, dei diritti audiovisivi del campionato di Serie A relativa al triennio 2018-2021. Tranche che ancora non è stata pagata.

Ma questo potrebbe essere un argomento sul tavolo della trattativa. Del resto il canale tv della Lega andrebbe riempito di contenuti per non limitarlo alla sola trasmissione dei match e Sky dispone di materiale e personale da utilizzare e impiegare nell’operazione visto che il palinsesto prevederà approfondimenti, notiziari e altri contenuti.

Questa opzione, spiega ancora MF, potrebbe non trovare però il gradimento di alcuni presidenti, a partire da Aurelio De Laurentiis, patron del Napoli, uomo di cinema e spettacolo, che nei mesi scorsi aveva presentato ai presidenti della Serie A un suo piano per la creazione “in house” di un canale della Lega.