Genoa-Firoentina in streaming
(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Stipendio Scammacca – Il Milan cerca un vice Ibra, un attaccante con le caratteristiche simili allo svedese, che permetta al Milan di non modificare il suo gioco in assenza di Zlatan. Il primo nome sul taccuino della dirigenza rossonera è quello di Luka Jovic.

Un’alternativa potrebbe essere Gianluca Scamacca, l’attaccante di proprietà del Sassuolo e in prestito al Genoa, che ha conquistato il posto da titolare in rossoblu. Un’opportunità di mercato che il Milan non vuole lasciarsi sfuggire, opportunità, a maggior ragione quando si tratta di un attaccante giovane, da poter valorizzare in rossonero e intorno a cui immaginare la squadra del futuro. Inoltre, per le sue caratteristiche fisiche e tecniche, Scamacca è stato più volte paragonato a Zlatan Ibrahimović, a cui lo stesso giovane attaccante italiano ha dichiarato di ispirarsi.

L’attaccante romano, cresciuto nel settore giovanile della Roma, è stato acquistato dal Sassuolo nel gennaio 2017, club con cui ha esordito in Serie A. I neroverdi lo hanno poi girato in prestito in diverse squadre: Cremonese, PEC Zwolle, Ascoli e infine il Genoa. Con i rossoblu in questa stagione ha collezionato 12 presenze realizzando 6 gol.

Stipendio Scamacca – Quanto guadagna il giovane attaccante

Scamacca è stato acquistato dal Sassuolo, che lo ha prelevato dal PSV, il 31 gennaio 2017 per 500 mila euro. L’attaccante ha sottoscritto un accordo di quattro anni e mezzo fino a giugno 2022.

L’unico riferimento allo stipendio Scamacca da professionista risale alla stagione 2017/2018. Nella rilevazione effettuata ad inizio stagione dalla Gazzetta dello Sport sul monte ingaggi del Sassuolo, il giovane attaccante romano figura con uno stipendio netto di 70 mila euro.

Il 12 marzo 2019 il Sassuolo annuncia il rinnovo del contratto con Scamacca, la cui scadenza viene portata dal 30 giugno 2022 al 30 giugno 2023. Non viene reso noto lo stipendio, che secondo indiscrezioni dovrebbe tuttavia aggirarsi attorno ai 100 mila euro a stagione.