Salisburgo doping
(Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

Salisburgo doping – Due casi di doping nelle fila del Salisburgo, campione d’Austria. La squadra del gruppo Red Bull, che affronterà nei sedicesimi di finale di Europa League il Villarreal, ha comunicato che due giocatori, Mohamed Camara e Sekou Koita, entrambi convocati dal Mali nell’ultima finestra delle nazionali, sono risultati positivi ai test antidoping della Fifa dopo aver giocato con la loro Nazionale contro la Namibia.

Il club austriaco sostiene che i due calciatori sono risultati positivi a una sostanza che solitamente viene usata per curare il mal di montagna. Una sostanza, secondo il racconto dei due giocatori, somministrata dai medici della nazionale del Mali prima della gara valevole per le qualificazioni alla prossima Coppa d’Africa.

Il direttore generale del Salisburgo, Stephan Reiter, ha così commentato la vicenda: “Sono molto orgoglioso quando i nostri giocatori vengono convocati nelle loro squadre nazionali, però mi aspetto che il lavoro del personale sia conforme agli standard internazionali, con medici che conoscono le regole”.

Il Salisburgo ha confermato che Camara e Koita continueranno ad allenarsi con la squadra mentre si cercherà di ottenere “una spiegazione più esaustiva e completa di ciò che è accaduto in Mali”.